Automobilisti, così evitate una batosta: non è una banalità, conoscerla vi salva dalla multa

Evitare le multe è il sogno di ogni automobilista, per questo motivo è necessario conoscere questa informazione.

Le regole da dover rispettare sono necessarie nella società per poter dare vita a un corretto vivere civile. Non si può dunque pensare che coloro che decidono di non seguire il Codice della Strada la passino franca e l’unico modo per poter intervenire è quello di sanzionare economicamente l’automobilista che non ha rispettato la Legge.

Ecco come evitare questa multa
Automobilisti evitate la multa (Fuoristrada)

Quando si tocca il portafoglio della gente è normale che a quel punto tutti quanti decidano di mostrarsi molto più attenti e scrupolosi nel gestire determinate situazioni. Stanno aumentando moltissimo le potenziali multe al giorno d’oggi, tanto è vero che sempre più persone sono costrette a dover mettere pagare per evitare ulteriori sanzioni.

Ricordiamo infatti come la Legge premia coloro che sono intenzionati a saldare fin da subito la propria sanzione. Rimanendo all’interno di un periodo di cinque giorni dalla notifica della multa, ecco allora che il prezzo da dover pagare verrà scalato del 30%. Questo però dipende dalla tipologia di sanzione alla quale si va incontro, perché nei casi più gravi questa agevolazione non è prevista.

Per girare in macchina ci si deve ricordare inoltre come non soltanto si debba stare attenti ai segnali stradali e a non commettere incidenti, ma si ha modo di utilizzare il proprio veicolo solo se questi dovesse trovarsi in perfette condizioni. Ecco allora perché tagliando e revisioni son importanti, ma ci sono delle sostanziali differenze.

Tagliando e revisione: con quale si rischia la multa?

Sia la revisione che il tagliando sono dei metodi che danno modo di poter essere certi di mettersi alla guida su di una auto in perfette condizioni. Il tagliando si tratta di uno scrupolo da parte del guidatore, con questi che vuole tenere il proprio veicolo sempre in condizioni ottimali, evitando dunque in un secondo momento dei problemi e dei guai ben peggiori.

Attenzione alla revisione dell'auto
Revisione auto (Fuoristrada)

Tendenzialmente il tagliando viene effettuato al termine di un periodo di 20 mila chilometri della propria auto, dipende anche dalla tipologia di veicolo. Nel caso in cui non fosse mai svolto il tagliando però non ci sarebbe la possibilità da parte delle Forze dell’Ordine di multare il guidatore. Ben diverso invece è il caso che è legato alla revisione.

Quest’ultima infatti è il controllo scrupoloso da parte di un meccanico autorizzato che attesta che tutte le componenti dell’automobile siano a norma. La revisione deve avvenire per Legge dopo 4 anni dall’acquisto di un veicolo nuovo e da quel momento in poi dovrà essere effettuata ogni due anni.

Indubbiamente è molto probabile che se un’automobilista è stati attento e ha sempre eseguito correttamente il tagliando, allora a quel punto anche la revisione sarà una formalità. La revisione costa 45 Euro alla motorizzazione e 78,75 Euro a un centro autorizzato. Nel caso in cui i si trovasse senza revisione effettuata nei tempi previsti dalla Legge, ecco allora che scatterebbe una sanzione derivata dal mancato ottemperamento dell’Articolo 80 del Codice della Strada. L’ammenda andrebbe così da un minimo di 169 Euro e toccherebbe un massimo di 680 Euro.

Impostazioni privacy