Auto volanti, ci siamo: arriva la rivoluzione dall’altra parte dell’Oceano

Altri grandi cambiamenti nella produzione di auto, con quelle volanti che ormai sembrano davvero poter diventare realtà.

Da tantissimi anni ci si immagina il futuro con la nascita di auto che voleranno e che saranno in grado così di limitare il traffico in un modo rivoluzionario. Questo è un sogno che tutti quanti coltivano fin da bambini da quando sono nate le quattro ruote e indubbiamente prima o poi tutto ciò avverrà.

La rivoluzione delle auto volanti
Auto volanti (Fuoristrada)

Ciò che è incredibile è il fatto che ormai le auto volanti non sono più solo un sogno da bambini oppure la grande speranza che in futuro qualcosa del genere si possa muovere, ma ormai siamo arrivati a un punto della storia dove queste auto stanno diventando reali. Non serve più guardare “Ritorno al futuro” o film di fantascienza per vedere uno di questi veicoli.

Ricordiamo che per poter fare in modo che un’auto si possa catalogare come volante, ha bisogno di essere omologata sia per la strada che per il cielo. Poco importa quale sia l’altezza che è in grado di raggiungere, ciò che conta è che possa rimanere sospesa per un determinato periodo e soprattutto non causare problemi di alcuna natura.

Indubbiamente la produzione massiccia di automobili volanti rivoluzionerebbe davvero il concetto di mobilità e sicuramente sarebbe una svolta traumatica per molti. Alla fine però c’è chi sta correndo sempre di più da questo punto di vista con la creazione di un modello che rischia di passare alla storia per essere stato quello che ha contribuito alla grande rivoluzione del mondo delle auto.

Alef Model A: l’auto volante nasce negli Stati Uniti

Sono gli USA dunque ad aver dato il via alla grande rivoluzione che porterà all’espansione delle auto volanti. L’azienda che ha prodotto questo primo storico modello è la Alef Automotive, con quest’ultima che ha dato il via a questo progetto grazie a un’idea che sembra quasi casuale e decisamente bislacca.

Alef Model A, l'auto volante
Alef Model A (Alef Press Media – Fuoristrada)

L’automobile in questione è la Model A, ma il suo progetto nacque semplicemente su un tovagliolo di carta. La startup a quel punto ha capito che forse non era solo un disegno da lasciare in un pub, ma avrebbe potuto diventare un’idea in grado di trasformarsi in realtà. Per poter avviare questa pazzesca pratica, era necessaria l’approvazione da parte del Federal Aviation Administration, con quest’ultimo che ha concesso alla Alef il certificato di “aeronavigabilità”.

In termini pratici, secondo l’azienda, siamo di fronte a tutti gli effetti a un’auto aereo, dato che in strada ha modo di percorrere un massimo di 322 km, mentre volando rimane sui 177 km. Anche da un punto di vista della velocità non è niente male questo primo progetto, anche se naturalmente non si punta di certo a toccare i valori degli aerei. Una volta che si trova in aria, il suo picco massimo è di 40 km/h.

Naturalmente questo modello presenta un costo che solo pochissimi fortunati al mondo hanno modo di poter spendere. Il valore di mercato infatti è di ben 300 mila Dollari, il che corrisponde a poco più di 280 mila Euro, e per la fine del 2025 avverranno anche le prime eccezionali consegne.

Impostazioni privacy