Aston Martin sfida la Ferrari con questo mostro: è una supercar mai vista prima

L’Aston Martin ha da poco svelato un nuovo gioiello, che fa paura anche alla Ferrari. Ecco le forme di una supercar davvero spaziale.

Il marchio Aston Martin rappresenta il top assoluto se si parla di supercar inglesi, con dei gioielli che produce ormai da decenni che fanno sempre battere i cuori. Negli ultimi anni, la casa d’oltremanica è tornata molto attiva anche nel motorsport, con l’ingresso in F1 avvenuto nel 2021 per volontà di Lawrence Stroll, che in questa stagione ha ottenuti tanti podi con Fernando Alonso, anche se la seconda parte di campionato è stata molto deludente.

Aston Martin sfida la Ferrari con questo mostro: è una supercar mai vista prima
Ferrari e Aston Martin – Fuoristrada.it

Per chi ama l’Aston Martin e le gare di durata, c’è un’altra splendida notizia, visto che dal 2025 il marchio correrà la 24 ore di Le Mans ed il FIA WEC, con la mitica Hypercar Valkyrie progettata da Adrian Newey. Insomma, la casa britannica è in piena forma, ed in questi mesi ha tolto i veli anche ad una nuova e splendida supercar. Andiamo a scoprirla.

Aston Martin, ecco la splendida DB12 che fa paura

Le supercar di casa Aston Martin sono sempre state molto apprezzate, ed è ciò che è accaduto anche con il nuovo gioiellino. Stiamo parlando della DB12, che è stata definita dagli stessi creatori come la prima “Super Tourer” dell’elegante casa inglese. Si tratta dell’erede della DB11, che però non si distacca del tutto dalla propria antenata, anche se non mancano le novità. Infatti, si è ripartiti da una base solida, ovvero il motore.

Aston Martin DB12 che gioiello
Aston Martin DB12 nuova arrivata (Aston Martin) – Fuoristrada.it

In particolare, sulla DB12 è stato montato un V8 biturbo da 4,0 litri, lo stesso della DB11 appena citata. Dunque, almeno dal punto di vista del motore non si tratta di una totale rivoluzione, con la potenza che fa davvero spavento. La coppia è stata incrementata del 34% sulla DB12 e sale ad 800 Nm, con potenza massima che tocca i 680 cavalli.

Dunque, la DB12 è ancora più cattiva della precedente, con le modifiche al turbo ed all’impianto di raffreddamento, oltre al circuito di lubrificazione, che hanno migliorato e di parecchio diversi aspetti. La velocità massima tocca i 325 km/h, con un fulmineo scatto da 0 a 100 km/h che viene completato in appena 3,5 secondi, un dato a dir poco da record.

Questa Aston Martin non è dotata del sistema ibrido, il che è una notizia nel mondo delle supercar di oggi, le quali puntano tutte almeno su una minima ibridazione. Sul fronte del design, spiccano i nuovi fari a LED che danno un tocco più moderno a questa vettura, che mantiene il classico ed inconfondibile stile british tanto amato dai fan, con il colore verde che è un omaggio alla tradizione, anche se sono disponibili tante altre cromature.

Ovviamente, una vettura di questo tipo non può di certo risultare economica, ed infatti la DB12 è disponibile a partire da 240.630 euro, un prezzo che le permette di competere con Ferrari e marchi di questa tipologia. Se avete un bel conto in banca a vostra disposizione, questo gioiello d’oltremanica è la scelta giusta da fare, e siamo certi del fatto che non ve ne pentirete.

Impostazioni privacy