Batterie, problema risolto: arriva l’innovazione che aspettavano tutti

Rivoluzione nel mondo delle batterie: scopri l’innovazione epocale che tutti attendevano con ansia, e dì addio ai problemi che da sempre caratterizzano questa tecnologia

Da anni, il mondo dell’energia ha atteso con il fiato sospeso, sperando in un cambiamento epocale che potesse rivoluzionare il settore delle batterie. Ebbene, quel momento è finalmente arrivato. Una svolta così radicale, così rivoluzionaria, che potrebbe riscrivere le regole del gioco.

batterie auto
Batterie auto: con questa scoperta, cambia tutto – fuoristrada.it

“Batterie, problema risolto”: non è solo una frase ad effetto, ma l’annuncio di un’innovazione che potrebbe cambiare tutto. Preparatevi a essere sbalorditi, perché ciò che sta per arrivare potrebbe essere l’innovazione che tutti stavano aspettando.

Ecco perché questa innovazione potrebbe cambiare per sempre il futuro delle batterie

Nel panorama delle auto elettriche, la tecnologia delle batterie rappresenta uno degli aspetti più cruciali. Attualmente, la maggior parte dei veicoli elettrici utilizza batterie al litio-ionico. Tuttavia, gli esperti del settore ritengono che questa tecnologia potrebbe non essere sostenibile a lungo termine, soprattutto considerando le limitazioni di capacità e le dimensioni delle batterie attuali.

In questo contesto, le batterie allo stato solido emergono come una soluzione promettente. A differenza delle tradizionali batterie al litio-ionico, queste utilizzano elettroliti solidi, offrendo vantaggi significativi in termini di compattezza, potenza e sicurezza. La loro alta densità energetica potrebbe superare le limitazioni delle batterie tradizionali, rendendole ideali per i veicoli elettrici.

ProLogium, un produttore taiwanese di software e batterie allo stato solido, sta guidando questa rivoluzione tecnologica. L’azienda ha appena brevettato la sua batteria al litio ceramico di grande dimensione (LLCB), promettendo di raddoppiare la densità energetica volumetrica e portando a veicoli elettrici con un’autonomia maggiore e pesi ridotti. Oltre a queste caratteristiche impressionanti, ProLogium ha semplificato il design delle sue batterie. Ha eliminato connessioni parallele e ha reso la struttura del pacco batteria più diretta.

Questa semplificazione non solo rende la manutenzione più agevole ma contribuisce anche a ridurre i costi operativi; l’uso di elettroliti ceramici allo stato solido migliora poi ulteriormente la conduttività termica, ottimizzando i sistemi di raffreddamento delle batterie.

Piovono finanziamenti

L’importanza di queste innovazioni non è passata inosservata. Giganti dell’industria come Mercedes-Benz e VinFast collaborano e sostengono finanziariamente ProLogium, e l’industria automobilistica sta riconoscendo il potenziale della tecnologia delle batterie allo stato solido.

prologium batteria
ProLogium: batteria a stato solido con maggiore densità di energia, non si surriscalda (ProLogium – fuoristrada.it)

Con l’obiettivo di accelerare l’adozione delle batterie allo stato solido in Europa, ProLogium ha annunciato piani ambiziosi per costruire una fabbrica in Francia. Questo progetto, sostenuto da un finanziamento di 1,5 miliardi di euro dal governo francese e approvato dall’UE, prevede la creazione di un centro di R&D vicino a Dunkerque, seguito dalla realizzazione di una gigafactory con una capacità di produzione di 48 GWh.

Oltre a ProLogium, anche colossi automobilistici come Toyota, Nio e Renault stanno esplorando le potenzialità delle batterie allo stato solido. L’investimento di ProLogium in Francia non solo promette di portare 3.000 nuovi posti di lavoro nella regione, ma stabilirà anche un sistema di ricerca e sviluppo all’avanguardia. In cambio del sostegno governativo, ProLogium si è impegnata a condividere le sue conoscenze tecniche e la sua esperienza con l’industria locale, promuovendo una collaborazione che potrebbe portare a ulteriori progressi nella tecnologia delle batterie allo stato solido.

L’investimento di ProLogium in Francia segna un momento cruciale nella transizione verso un futuro energetico più sostenibile. Con l’istituzione della gigafactory e del centro di R&D, la Francia e l’Europa sono pronte a guidare la rivoluzione delle batterie allo stato solido, promettendo veicoli elettrici più efficienti e sostenibili per le generazioni future.

Impostazioni privacy