Mai vista una Ferrari così: la nuova supercar sembra sbarcata dal futuro

Oggi vi parleremo di una nuova Ferrari che è davvero clamorosa, e che non ha nulla a che vedere con le altre. Andiamo a scoprirla.

In Ferrari c’è una continua volontà di innovare e di presentare progetti estremi, ed oggi è una di quelle giornate in cui vi parleremo di un nuovo modello, che è del tutto rivoluzionario. Solamente pochi giorni fa sono stati tolti i veli alla spettacolare SF90 XX Stradale, che spinge sino ad una potenza massima di 1.030 cavalli grazie al motore V8 biturbo che lavora con l’assistenza di tre motori elettrici.

ferrari kc23 novità dettagli
Ferrari (fuoristrada.it)

Si tratta di una delle Ferrari più performanti di sempre, che ha subito attirato l’attenzioni del grande pubblico. Il prezzo è di circa 800.000 euro, e pare che le unità che sono in produzione siano già state tutte vendute. Dunque, la SF90 XX resterà un sogno per quasi tutto il mondo, e, se possibile, sarà ancora peggio per ciò che riguarda la KC23. Questo nome non dirà molto ai nostri ascoltatori, perché si tratta di un nuovo gioiello esclusivo che è stato appena presentato.

Ferrari, ecco nei dettagli la nuova KC23

La Ferrari ha tolto i veli ad un nuovo capolavoro, un prodigio di ingegneria che vuole entrare nella storia. Già il nome ci fa capire che non ha nulla a che vedere con le altre creature del Cavallino, visto che è stata chiamata KC23. L’auto è stata realizzata dal team Progetti Speciali di Maranello, e per loro stessa ammissione, potrebbe trattarsi del loro prodotto più spettacolare di sempre.

Si tratta di una one-off,  che è sportiva ma allo stesso tempo elegante, e che è stata pensata per un utilizzo in pista. Il progetto e la realizzazione sono stati affidati al Centro Stile del Cavallino diretto da Flavio Manzoni, con l’obiettivo di andare ad attirare l’attenzione di un cliente che possa essere un appassionato, molto esigente e dotato di forte immaginazione.

La nuova supercar del Cavallino sfrutta la base di una vera e propria auto da corsa, ovvero la Ferrari 488 GT3 Evo del 2020, che l’anno successivo portò a casa la vittoria alla 24 ore di Spa-Francorchamps, dalla quale ricava il motore V8 biturbo. Anche il telaio e l’assetto prendono spunto da quella vettura da competizione, anche se ci sono delle differenze.

Ad esempio, si distingue per le sue superfici vetrate, gruppi ottici differenti e linee che sono state riviste. Molto particolare ed affascinante il fatto che le portiere siano fatte ad apertura verticale, esattamente come la LaFerrari, la hypercar ibrida svelata nel 2013. La carrozzeria è stata rivestita in Gold Mercury, una tinta che può cambiare in base alla luce del sole, che si abbina alla grande anche agli interni.

Per ciò che riguarda l’abitacolo, infatti, troviamo dei sedili ed un volante da corsa, come potrete vedere dal video postato in alto, caricato sul canale ufficiale YouTube del Cavallino. A questo punto, vi lasciamo a delle immagini che non hanno bisogno di commenti, e che ci lasciano nuovamente senza parole. A Maranello, ancora una volta, sono riusciti a superarsi.

Impostazioni privacy