F1, il GP nella “capitale” si farà: è tutto confermato

La F1 è pronta ad approdare su una nuova pista, ed ora è ormai quasi tutto ufficiale. Ecco dove si correrà e quando è previsto l’evento.

Stefano Domenicali ha recentemente dichiarato che il calendario di F1 non dovrebbe avere più un numero inferiore alle 24 gare l’anno, con l’aiuto anche di 6 Sprint Race. Dunque, il calendario si farà sempre più ricco, e la conferma arriva da ciò che accadra nel 2024, con partenza prevista per il 2 di marzo e la fine per l’8 di dicembre.

Formula 1 gp madrid
Formula 1 GP Madrid (ANSA Foto – Fuoristrada)

Ormai, team, piloti ed addetti ai lavori dovranno stare in giro per tutto l’anno, con pochissimo tempo a disposizione per godersi la famiglia ed il tempo libero. La F1 è uno sport che è cambiato ed anche parecchio nel corso del tempo, e con la nuova gestione di Liberty Media, è stato forse fin troppo modificato nella propria essenza, per non dire snaturato.

Adesso l’obiettivo è quello di correre sempre più gare, ed in queste ultime ore è stato quasi siglato l’accordo con una nuova pista, che dovrebbe accogliere il Circus nei prossimi anni. La cosa positiva è che si correrà in Europa, anche se un nuovo tracciato cittadino, l’ennesimo del calendario, andrà a prendere il posto di un impianto davvero storico.

F1, presto un Gran Premio in quel di Madrid

Il mondiale di F1 correrà presto un Gran Premio di Madrid, nella capitale Spagnola. Il presidente del comitato esecutivo di Ifema Madrid Jose Vicente de los Mozos ha detto che c’è stato un incontro con Stefano Domenicali e che c’è fiducia reciproca sulla possibilità di correre questa gara, affermando: “So già quando firmeremo, quando annunceremo e quando faremo il GP“.

F1 Barcellona addio vicino
F1 Barcellona nel 2023 (ANSA) – Fuoristrada.it

Ovviamente, non manca la notizia negativa, che riguarda il probabile addio di Barcellona. Il Gran Premio di Spagna si corre a Barcellona dal 1991, ma ormai questa pista sembra essere arrivata al capolinea. Il contratto con la F1 ha una durata che terminerà a fine 2026, e potrebbe essere il 2027 l’anno dello sbarco in quel di Madrid.

Per quello che riguarda la capitale, sarebbe la prima volta in assoluto, visto che il vecchio tracciato di Jarama, il più vicino alla città, era lontano di circa 30 km. Il motivo per cui abbiamo parlato di addio a Barcellona è legato al fatto che in futuro non ci saranno più di una gara in un paese (eccetto per gli USA), e questo renderà difficile, se non impossibile, anche la convivenza di Monza ed Imola in Italia. Madrid dovrebbe ospitare il Circus con un tracciato cittadino, il cui progetto non è però stato ancora annunciato e, per questo, non ci sono notizie importanti in tal senso.

Barcellona ha ancora tre edizione sicure da poter disputare, ed è difficile pensare che con Madrid vi possa essere poi un’alternanza. La massima formula, al giorno d’oggi, predilige le gare cittadine, che richiamano più pubblico e maggior glamour, facendosi preferire a quelli tradizionali. A questo punto, possiamo solamente attendere novità in tal senso, sperando di trovarci di fronte ad una bella pista.

Impostazioni privacy