BMW, campioni anche nel calcio: nel futuro non c’è solo motorsport

Il marchio BMW sempre più presente in attività extra motori. L’ultimo rinnovo parla da solo. Cosa sta succedendo in Germania.

Non è infrequente vedere grandi brand dell’automotive, in ogni declinazione, partecipare in veste di partner in altri sport. Alcune collaborazioni sono state talmente solide e durature da rendere quasi impossibile il pensiero che un marchio potesse sopravvivere senza l’altro. Un esempio è rappresentato dalla Pirelli che si era unita nel lontano 1995 all’Inter, separandosene soltanto nel 2021.

BMW partner nel calcio
BMW rinnova con il Milan (Ansa) – Fuoristrada.it

Storica fu pure la sponsorship di Jeep con Juventus e della Mazda con la Fiorentina. Quattro ruote e pallone sono quindi da sempre andate a braccetto e ultimamente un’unione, a quanto pare fruttuosa, è stata prolungata.

BMW continua nel calcio, è arrivata la firma

Presso la House of BMW di via Monte Napoleone 12 a Milano, si è tenuta una celebrazione che ha visto il marchio rinnovare l’accordo con il club calcistico Milan con cui ha vinto il Campionato di Serie A nel 2022 e ed è arrivata in semifinale di Champions League nel 2023.

All’evento hanno presenziato il presidente di BMW Italia Massimiliano Di Silvestre, il patron della squadra rossonera Paolo Scaroni, l’allenatore Stefano Pioli, alcuni calciatori come Davide Calabria, Fikayo Tomori, Alessandro Florenzi e il neo acquisto Ruben Loftus-Cheek, oltre a due bandiere assolute come Daniele Massaro e Franco Baresi.

Era il 2017 quando il Milan si divideva da Audi, mentre la liaison con il produttore tedesco arriverà nel 2021. “Ci accomunano stile, amore per la sfida, ricerca della miglior prestazione e del limite“, le parole della società affidate al classico comunicato.

Ad incentivare il prosieguo della partnership la comune convinzione che solo attraverso la sostenibilità si potrà salvare il pianeta. 

Come noi il costruttore ha un approccio pionieristico, orientato al futuro e all’innovazione. Inoltre è molto attento ai temi sociali“, il commento di Scaroni.  Per Di Silvestre, il contratto siglato nuovamente è una “naturale conseguenza del lavoro svolto nelle ultime stagioni”.

Quale miglior pubblicità per chi realizza automobili che affidarle agli idoli di giovani e adulti come i divi del pallone. Si pensi solo a quante volte Zlatan Ibrahimovic si è fatto riprendere alla guida della X6 Black, anche in occasione degli ultimi ritiri da lui effettuati con il club all’hotel Melià del capoluogo lombardo. Ovviamente l’attaccante svedese non è stato l’unico a ricevere il costoso premio. E per la i4 è stata perfino ideata una livrea ad hoc in occasione della presentazione della quarta maglia del Milan nell’aprile dello scorso anno. Non bastasse, pure la XM ha potuto godere di un lancio speciale direttamente da Milanello, sede di allenamento del team.

Milan e BMW ancora insieme
L’AC Milan firma un accordo biennale con BMW (Pixabay) – Fuoristrada.it

“Non vanno neppure dimenticati i progetti di inclusione sociale”, ha affermato il manager riportando il discorso sull’argomento principe del momento, ovvero quello dell’inquinamento e del riscaldamento globale, due aspetti che stanno influenzando le nostre vite. “Entrambi siamo impegnati su questo fronte e continueremo a lavorare assieme in questo senso“, conclude la nota che annuncia la durata del rinnovo, ovvero due anni.

Dopo essersi portato a casa lo scudetto nel 2022, il Milan non è riuscito a replicare nel 2023. Vedremo se l’anno venturo, forte anche di questa solida collaborazione saprà riportarsi in vetta.

Impostazioni privacy