Auto parcheggiata al sole, temperatura alle stelle? Nessuna paura, il trucco per raffreddarla

Il periodo dell’auto che diventa bollente al suo interno è arrivato: cosa fare quando non ci si può sedere al suo interno.

Ci sono ore della giornata che possono essere caldissime per via dell’umidità, dove il sole non batte più così forte come prima. Chi torna a casa dopo il lavoro, ad esempio, potrebbe non accorgersi che il posto auto trovato quel giorno potrebbe diventare davvero pericoloso. Quando sarà il sole a battere sulla vettura, questa diventerà caldissima e certo questo non è piacevole per un automobilista.

Auto roventi col sole, cosa fare
Interno auto (fuoristrada.it)

Quello del parcheggio al sole è un problema che da sempre affligge i guidatori. Ci sono rimedi come i posti al coperto, ma certo questi non coprono le aree di intere città e così un parcheggio momentaneo, anche sotto casa, potrebbe non diventare così piacevole in estate. Ma ci sono dei trucchi per ovviare in poco tempo a questi fastidi. Andiamo a vedere quali ci saranno utili.

Allarme meteo: i rimedi per la vostra auto

Anche in luoghi di vacanza ci sarà capitato di trovare solo pochi posti disponibili vicino alla spiaggia che volevamo tanto visitare ed allora pazienza. Si parcheggia l’auto e si spera che non diventi troppo calda. La carrozzeria naturalmente assorbe tanto del calore sprigionato dal sole e sedili e volante diventano intoccabili, se la vettura era troppo esposta. Inoltre all’ingresso stesso potremmo avere la sensazione di un caldo asfissiante, visto che l’auto è stata chiusa per molto tempo.

Ovviamente, il primo suggerimento è quello, in caso di possibilità di parcheggiare in più posti, di calcolare da lì a poco dove si sposterà il sole. Spesso infatti non è la mossa più vincente parcheggiare la vettura dove in quel momento c’è ombra, se si dovesse lasciare l’auto ferma per diverse ore. I pochi rimedi per cercare di non scottarsi e poter andar via in poco tempo però, esistono. Ecco cosa si potrebbe fare.

Il consiglio per l'auto lasciata al sole
Comandi finestrini auto (fuoristrada.it)

Se ormai il posto che abbiamo trovato è proprio quello meno comodo, non dimentichiamo di posizionare parasole sia sul lunotto anteriore che se possibile, sui finestrini. Se ne fossimo sprovvisti potremmo utilizzare un telo mare per coprire le stesse parti interessate. Anche questo potrebbe fare da filtro così come i vetri oscurati. Chi li possiede nella zona posteriore dell’auto è già a buon punto.

Infine, attenzione a questo suggerimento che danno gli esperti. Evitare di accendere il condizionatore dell’auto e selezionare subito il massimo del freddo perché questo potrebbe essere pericoloso per noi ed anche per l’auto stessa. Piuttosto è meglio provare a posizionarsi in una zona più ombrata ed aspettare qualche minuto all’esterno della macchina con finestrini o anche portiere aperte. In quel caso l’aria calda andrà verso l’esterno e qualche minuto d’attesa sarà la cosa migliore da fare.

Impostazioni privacy