Alfa Romeo, nuovo record: il marchio italiano sta sverniciando tutti

L’Alfa Romeo ha raggiunto un risultato da record, ed ora vi parleremo dei risultati strepitosi. Ecco a cosa sono arrivati nel 2023.

Il marchio Alfa Romeo vive un momento di grande splendore, ed i vertici del gruppo Stellantis possono brindare ad un rilancio che è pienamente riuscito. La casa di Arese, come vedremo in seguito, ha raggiunto dei dati da record, cosa che non avveniva da svariati anni, in un periodo in cui si è già proiettati sul futuro. Ad esempio, il 2024 sarà l’anno del B-Suv elettrico, ma anche delle ultime versioni spinte dal motore a combustione del Suv Stelvio e della berlina Giulia Quadrifoglio. Entrambe, dal 2025, saranno disponibili solamente ad emissioni zero, un passaggio a cui molti non sono pronti, ma che è ormai sicuro.

Alfa Romeo che record
Alfa Romeo logo (Pixabay) – Fuoristrada.it

L’Alfa Romeo, dal 2027 in avanti, non venderà più auto con motore termico, e l’ultima a montarlo dovrebbe essere la 6C, la supercar che sarà svelata a breve, ma che verrà messa in vendita solo a partire dal 2026. Il marchio del Biscione ci sta per regalare un modello esclusivo, al quale verranno tolti i veli il prossimo 30 di agosto. Nel frattempo, andiamo a dare un’occhiata a quelli che sono i primati raggiunti dalla casa italiana in questo primo semestre del 2023, che testimoniano una crescita che ha pochi eguali negli altri costruttori in questo periodo.

Alfa Romeo, sentite che numeri da record

Il primo semestre del 2023 si è concluso in maniera trionfale per il marchio Alfa Romeo, che ha trovato un vero e proprio rilancio grazie agli ultimi modelli che ha presentato. Nei primi sei mesi, infatti, è stata raggiunta una quota di mercato del 2,2%, cosa che non accadeva da ben tre anni, con le immatricolazioni che, in base ai dati, sono addirittura raddoppiate rispetto allo stesso periodo del 2022.

Alfa Romeo Tonale record
Alfa Romeo Tonale alla presentazione (ANSA) – Fuoristrada.it

Il merito è soprattutto dell’ultima creatura del marchio, vale a dire il Suv Tonale, svelato a febbraio dell’anno scorso. Esso ha raggiunto le 2.300 unità vendute in questo periodo, con una quota di mercato del 7,7% solamente nel mese di giugno. Nel mese da poco terminato, è il modello più vendute del suo segmento, un risultato sul quale in pochi avrebbero scommesso, anche se c’erano grandi aspettative.

Quella più venduta è la Plug-In Hybrid Q4 da ben 280 cavalli di potenza massima, ma non è il solo modello ad essere andato molto bene. Infatti, il segmento dei Suv si conferma quello più amato, e l’Alfa Romeo sorride anche grazie allo Stelvio. Esso ha raggiunto una quota di mercato dell’11% tra i D-Suv, ed ora ci sarà da vedere quello che riusciranno a fare lo Stelvio e la Giulia Quadrifoglio, ovvero le versioni più sportive e prestazionali, da ben 520 cavalli di potenza massima.

L’Alfa ha così concluso un periodo davvero felice, ed ora si guarda subito al futuro. Come detto, il 2024 sarà l’anno del passaggio all’elettrificazione, con il debutto del B-Suv ad emissioni zero. In seguito toccherà a tutti gli altri modelli presenti nella gamma, assieme a nuove auto che sono già in fase di studio e che sono pronte a stupire.

Impostazioni privacy