Bmw M3, questo modello rosso costa più di una Ferrari: il dettaglio è unico

Poche vetture prodotte da questa nota casa tedesca possono vantare un costo così assurdo e il motivo sta nei dettagli del modello che non hanno davvero paragoni. Ecco quando e come l’hanno costruita e quanto costa.

Alcune vetture costano molti soldi per la loro rarità o perché sono delle vere e proprie supercar di lusso con motori da centinaia di cavalli, interni in pellame ricercato e tutte quelle cose che i più fortunati automobilisti ricercano, insomma. Non sempre però per costare una fortuna una vettura deve essere una limousine o una super auto prodotta in tiratura limitata.

bmw
La BMW che costa più di una Ferrari (Fuoristrada.it)

Può capitare infatti come nel caso che stiamo per scoprire che un’automobile “normalissima” appartenente ad un modello prodotto in serie in un grande numero di esemplari e dotata di specifiche…normali se così vogliamo dire arrivi a valere una fortuna dopo alcuni anni di inutilizzo o dopo che il suo proprietario originale decide di metterla in vendita.

Oggi parliamo ad esempio della BMW M3 storica sportiva costruita dalla casa con sede in Bavaria che si, è una vettura davvero eccellente sotto tutti i punti di vista e che non costa certo poco dato che un esemplare nuovo parte da 45.500 Euro ma non è neppure un veicolo così raro e costoso da far perdere il sonno ai collezionisti. Quello di oggi fa davvero eccezione.

Una ed unica

La vettura di cui si parla nell’annuncio di oggi è una BMW M3 della prima serie, quella costruita a cavallo tra il 1985 ed il 1992 e che ha reso il modello così famoso ed apprezzato tra gli automobilisti che amano tirare l’acceleratore. L’automobile è stata costruita nel 1990 ma ha alcuni dettagli ed una configurazione di optional di bordo davvero unica, cosa che la rende costosissima.

Emmetre Classic Trader 24_04_2023 Fuoristrada.it
Il prezzo è proprio quello, avete letto bene (Classic Trader) – Fuoristrada.it

Tra gli optional che rendono questa M3 così ricercata e di valore troviamo il body kit che ricorda molto vagamente la struttura della cosiddetta “Batmobile” da gara, una versione speciale della Serie 3 per l’appunto, ma soprattutto gli interni in pelle che sono stati richiesti da soli 280 proprietari in tutto il mondo sulla M3 uscita negli anni ottanta. Un dettaglio da nulla che costa caro!

Questo piccolo dettaglio porta il prezzo complessivo della vettura a ben 177.000 Euro sempre se l’asta non ci riserva sorprese, un costo degno di una vettura di lusso moderna appena uscita dal concessionario. La vettura è tenuta benissimo e completa di targhe e documenti dell’epoca…però vale davvero così tanto? Sarete voi acquirenti a giudicare!