Allarme Verstappen, l’annuncio fa tremare i tifosi: cosa potrebbe accadere

Max Verstappen resta il favorito numero uno per la conquista del titolo in Formula Uno, forte delle vittorie nelle ultime due stagioni. L’olandese non nasconde però il suo pessimismo per quello che potrebbe accadere a breve.

Due titoli conquistati nelle ultime due stagioni e una macchina che sembra essere più forte delle altre non possono che rendere Max Verstappen il nome più accreditato a laurearsi ancora campione del mondo. Il futuro sembra essere davvero dalla sua parte, non solo per l’età, ma anche per la sua costante voglia di migliorarsi e ottenere risultati sempre più importanti.

Max Verstappen
Max Verstappen ora è più cauto nelle sparole Foto | Furistrada.it

Quello che è accaduto nel 2022 non può che dare ulteriore forza al pilota, visto che Lewis Hamilton e Charles Leclerc, che partivano per essere i suoi principali rivali, non sono riusciti alla lunga a tenere il suo passo. Nonostante questo, lui resta con i piedi per terra e preferisce evitare troppi proclami.

Max Verstappen: un campione lucido e obiettivo

Il valore di un campione si vede anche dalla capacità di esaltarsi solo quando necessario ed essere cosciente della sua forza, ma anche dei suoi stessi limiti. In passato troppo spesso Max Verstappen è stato accusato di essere troppo audace, anche nei confronti degli avversari, pur di ottenere i risultati che si era prefissato. Ora, però, questo modo di agire è stato smussato almeno in parte, come stanno notando in tanti.

L’olandese sa bene che lui e la sua Red Bull sono il pilota e la scuderia da battere, del resto sarebbe difficile pensarla diversamente. Questo era evidente a tutti già prima della partenza della stagione, cosa confermata anche nelle prime gare del 2023. Fino a questo momento, però, il suo modo di sbilanciarsi nelle dichiarazioni sembra diverso rispetto a qualche tempo fa.

Max Verstappen pista
Max Verstappen in pista – Foto | Fuoristrada.it

Essere più prudente sembra essere la dimostrazione di come lui sia cresciuto nella mentalità, anche se il suo modo di pensare più attendista potrebbe non piacere ad alcuni suoi tifosi. C’era chi, infatti, amava anche la sua spavalderia.

Il pilota spegne gli entusiasmi

A Baku, dove si corre nel weekend in arrivo, il favorito è proprio Verstappen, forte delle tre vittorie ottenute in pista dalla sua Red Bull. Un anno fa, in modo particolare, il pilota ha letteralmente dominato approfittando anche del ritiro di Leclerc.

Qui si correrà anche la Sprint, in un formato rinnovato, cosa che non può che suscitare curiosità nei protagonisti. Uno stato d’animo condiviso appieno anche dal due volte campione del mondo, che non vuole nascondersi.

Questo è un circuito cittadino, caratterizzato da tanti rettilinei, che ci offre la possibilità di sfruttare diverse opzioni per le ali – sono state le sue parole in conferenza stampa -. Abbiamo osservato una lunga pausa, proprio per questo non vedo l’ora di correre. Questo è anche il primo weekend di gara Sprint, situazione che potrebbe rendere tutto più caotico. Si deve cercare di partire subito bene con le PL1, vedremo”.

Impostazioni privacy