Tagliando auto, il modo per rispamiare: così lo paghi pochissimo

Effettuare il tagliando auto periodicamente è fondamentale per poter avere più garanzie sul funzionamento delle varie componenti della vettura e viaggiare in sicurezza. E’ importante però per tutti sapere se ci siano situazioni in cui è possibile risparmiare in questa operazione così importante.

Ogni possessore di un veicolo a motore sa bene come sia fondamentale sottoporlo a verifiche periodiche non solo per non incorrere nelle sanzioni previsti per legge, ma anche per poter avere la garanzia di viaggiare in sicurezza. Ci sono infatti degli elementi della vettura che meritano di essere tenuti sotto controllo se non si vogliono correre rischi inutili. E’ il caso, ad esempio, delle gomme, che sono ritenute fondamentali per la tenuta su strada.

Tutti effettuano sempre la revisione (prevista quattro anni dopo l’immatricolazione la prima volta con cadenza biennale), ma tendono poi a dimenticare quanto sia fondamentale il tagliando auto. Ci sono delle aziende che prendono contatto con i clienti per ricordarlo, per questo sarebbe bene non dimenticare mai di farlo. Difficilmente ci si pentirà di questo, nonostante possa comportare una spesa.

tagliando auto controllo
Effettuare il tagliando auto è fondamentale – Foto | Canva

Tagliando auto: la sicurezza è garantita

Si sente spesso parlare della necessità di effettuare il tagliando auto, ma alcuni non sanno bene cosa venga fatto nel corso di questa operazione. Esserne a conoscenza può aiutare a essere consapevoli di quanto questo sia importante.

Quando lo si decide di fare la vettura viene sottoposta a una serie di interventi di manutenzione ordinaria che riguardano le componenti del mezzo che sono più soggette a usura. Si ha così la garanzia di migliorare la performance e di saper affrontare ogni tipo di situazione su strada.

Ogni casa automobilistica raccomanda i suoi clienti di eseguirlo, pur lasciando loro la possibilità di farlo dove preferiscono. In genere, ci si può recare presso l’officina della casa produttrice del mezzo o presso un’officina di fiducia, se la si ritiene più comoda. Le scadenze sono regolari, in modo tale da avere la certezza se la vettura dovesse riscontrare dei problemi e correre ai ripari in modo tempestivo, se necessario.

Cosa accade per le auto elettriche

Sono diverse le parti di una vettura che vengono controllate in occasione del tagliando auto, indipendentemente dal modello. In questa fase il meccanico si concentra su carrozzeria, fluidi ( tra cui i liquidi del radiatore, dei freni, l’olio motore, il prodotto refrigerante e il prodotto lavavetri), sostituzione dei filtri e pneumatici.

Non manca poi una verifica ad altrettante parti importanti, quali candele, sterzo, ammortizzatori, sospensioni, freno, luci, marmitta e climatizzatore. Insomma, tutto quello che è necessario per salire a bordo e sentirsi sicuri.

Molti potrebbero però chiedersi se qualcosa può cambiare se si è in possesso di un mezzo elettrico, ormai sempre più diffuso. Si può risparmiare o modalità e costi restano invariati? Qualche differenza, come è facile immaginare, c’è davvero. Un motore elettrico nasce infatti per garantire una durata maggiore, grazie anche all’assenza degli organi della distribuzione, compreso il filtro dell’aria, gli eventuali alberi di equilibratura e i sistemi di trattamento dei gas di scarico.

auto elettrica tagliando
Anche l’auto elettrica deve fare il tagliando – Foto | Canva

Veicoli come questi prevedono però la presenza di maggiore elettronica, fondamentale per il funzionamento della batteria. Tutti questi sono longevi, ed è per questo che il controllo periodico può avere in genere costi più bassi rispetto a quelli previsti per un modello “tradizionale”. In linea di massima l’operazione è piuttosto veloce e prevede un costo di circa 100 euro, da ripetere ogni 12-15 mesi.

Impostazioni privacy