Auto elettriche, succede l’impensabile in Italia: Governo preso alla sprovvista

Auto elettriche, davvero incredibile quello che è accaduto nelle scorse ore. Il risultato è andato ben oltre le aspettative

Tre Giugno 2024, un giorno atteso in Italia con grandissima trepidazione da automobilisti, rivenditori e dagli stessi marchi produttori. Finalmente, dopo rinvii e annunci che si protraevano di settimana in settimana, è stato possibile accedere alla piattaforma dedicata per la richiesta degli incentivi per l’acquisto di un’auto nuova, stanziati dal Governo.

Auto risultati ecobonus prima giornata incentivi
Auto Elettriche, nessuno si aspettava quello che è accaduto – Fuoristrada.it

Il bonus fa accedere a uno sconto sull’acquisto di una nuova vettura elettrica, ibrida o termica a ridotte emissioni inquinanti. Bonus che si possono ottenere con o senza rottamazione di un veicolo di classe 0-1-2 e raggiungere somme alquanto cospicue (addirittura fino a 13.700 euro) nel caso dell’acquisto di un’auto elettrica con rottamazione e ISEE familiare fino a 30mila euro.

L’arrivo degli incentivi era stato richiesto da tutti gli operatori del settore con l’obiettivo di dare una svolta decisa a un mercato automobilistico che si mantiene su indicatori positivi nel confronto anno su anno ma non raggiunge i livelli di vendite del pre Covid. A quanto pare, l’attesa è stata ripagata, almeno stando ai risultati comunicati dopo la prima giornata. 

Incentivi auto, risultato eccezionale subito ottenuto: il dato è clamoroso

E’ bastato un solo giorno, a partire dalle 10 di lunedì di 3 giugno, per esaurire tutti i 201 milioni stanziati dal Governo per l’acquisto di auto elettriche che rientrano nella fascia di emissioni compresa tra 0 e 20 g/km.

Un risultato eclatante, considerando quanto, anche nella prima parte del 2024, il mercato delle auto elettriche abbia stentato e non poco a decollare in Italia con dati di vendita alquanto preoccupanti, in considerazione anche degli imponenti investimenti dei vari produttori nel settore.

Incentivi auto elettriche risultato eclatante
La Citroen C3 è una delle auto elettriche acquistabili con gli incentivi (Stellantis) – Fuoristrada.it

Verosimilmente, in molti hanno atteso proprio lo sblocco degli incentivi statali per procedere all’acquisto. L’esaurimento dei fondi, infatti, è dovuto soprattutto al numero imponente di pre ordini inseriti nella piattaforma già al primo giorno, con i clienti che hanno, di fatto, subordinato l’acquisto di un’auto full electric alla disponibilità dell’ecobonus.

Di fatto, si è creata la situazione tipica – già sperimentata in passato anche in altre occasioni come la concessione dei fondi INPS per il Covid – del click day con i vari operatori che aveva già tutto impostato prima del via libera.

Ha contribuito all’esaurimento dell’Ecobonus per le auto elettriche anche il suo allargamento alle aziende, decisione che ha allargato e non poco il bacino di utenza potenziale. Un risultato incredibile comunque che avrà preso alla sprovvista anche il Governo. Vedremo, a questo punto,  se ci sarà lo stanziamento di ulteriori fondi.

Impostazioni privacy