Porta la sua Mercedes in officina e scopre che è una Dacia: episodio shock, non crederete ai vostri occhi

La storia vi lascerà, assolutamente, senza parole. Un proprietario di una Mercedes ha scoperto di avere per le mani un modello di Dacia modificata.

Un uomo credeva di guidare una prestigiosa Mercedes e, invece, ha scoperto di essere in possesso di una comunissima Dacia Sandero. Per quanto la cosa possa risultare paradossale vi spiegheremo come è caduto nel clamoroso tranello il proprietario. Acquistare oggi un’auto usata espone a dei rischi. Farsi ingannare dalle apparenze non è mai stato così facile.

Porta la sua Mercedes in officina e scopre che è una Dacia: episodio shock, non crederete ai vostri occhi
Mercedes – Fuoristrada.it

Occorre sempre essere attenti sulle offerte, il chilometraggio e persino la veste di un veicolo. Le sorprese possono nascondersi dietro ogni angolo. Non tutti hanno una ampia conoscenza delle gamme delle principali case costruttrici di automobili. C’è un uomo che, a sue spese, ha imparato che l’ignoranza non paga. Scheherazade, cliente abituale dell’officina GT Automotive, ha scoperto di essere stato raggirato da un venditore di auto.

Il meccanico Ángel Gaitán, una star su TikTok, ha dovuto spiegare al proprietario di una fake Mercedes che l’auto in questione, sotto i loghi della Stella a tre punte, era una banalissima Sandero. Nulla contro la Dacia, ma chi acquista una Mercedes si aspetta di guidare un’auto di lusso. Dopo una prima reazione scioccante di Scheherazade, il meccanico Gaitán ha fatto luce sull’incredibile caso.

Che fregatura, proprietario Mercedes sotto choc

Il meccanico, attraverso un video, ha palesato il motore dell’auto, ovvero quello di una Dacia Sandero. Un esperto automobilistico si sarebbe subito reso conto del raggiro, ma probabilmente nemmeno un cliente medio sarebbe arrivato a capire le ragioni per cui una Dacia aveva il motore di una Mercedes. Il mezzo, infatti, di Scheherazade montava un motore Renault 1.5 dCi, lo stesso utilizzato nella Sandero, nella Renault Clio e in altre vetture del brand transalpino.

una Dacia aveva il motore di una Mercedes.
Le linee della Dacia Sandero (Ansa) fuoristrada.it

La casa di Stoccarda aveva iniziato una collaborazione per alcuni modelli entry-level con la casa francese per la fornitura di motori. La Classe A, ad esempio, vantava propulsori della casa di Losanga. Di conseguenza era più facile cadere nel tranello. Quindi occorre sempre informarsi di tutti i dettagli prima dell’acquisto e soprattutto mostrare l’auto ad un esperto. Persino le aziende, a volte, celano alcuni segreti di produzione.

Leggere delle recensioni online non basta per farsi una idea chiara di un prodotto complesso come un’automobile. Le officine esistono anche per un parere tecnico prima di un acquisto, non solo per constatare, a danno fatto, il problema. E’ sempre meglio avere un meccanico di fiducia che possa valutare, in modo spassionato, lo status di un mezzo. Saprà fornire info utili e, eventualmente, sconsigliare l’acquisto della macchina.

In questo caso la reazione delusa del proprietario della fake Mercedes è giustificata anche dall’esborso di danaro che sarà stato in linea con quello delle entry level usate della casa di Stoccarda. Date una occhiata a quanto è arrivata, all’asta, questo modello fuoriserie di Mercedes. Al rivenditore è buona regola chiedere sempre la documentazione completa. Sebbene sembri una prassi scontata, non tutti sono corretti sul mercato e la vostra superficialità potrebbe giocarvi un bruttissimo scherzo. La qualità va sempre dimostrata con i documenti. La realtà non è sempre quella che appare, anzi quasi mai.

Impostazioni privacy