Lamborghini, il colosso del lusso costretto al ritiro, attenzione al difetto

La casa di Sant’Agata Bolognese costretta al richiamo di alcune vetture per via di un difetto, che smacco per la reputazione del marchio.

Un’ombra si abbatte sull’iconico marchio Lamborghini, con la casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese costretta a un’imbarazzante operazione di richiamo. Il motivo? Un difetto di produzione che ha colpito alcune delle sue vetture, gettando un’ombra sulla reputazione di prestigio che il marchio ha costruito nel corso degli anni. L’annuncio del richiamo rappresenta uno smacco significativo per Lamborghini e per il suo glorioso passato, considerando che la casa è rinomata per le sue supercar capaci di abbinare lusso e sportività e per la sua ingegneria di precisione, nonché a un design sempre futuristico.

Richiamo Lamborghini Huracan
Richiamo per la supercar in casa Lamborghini! (Canva) – Fuoristrada.it

Anche una casa come Lamborghini in un momento simile deve quindi impegnarsi per mantenere la fiducia dei suoi clienti. La domanda che sorge spontanea è: quanto accaduto influirà sulla reazione dei clienti? E cosa faranno le concorrenti? È plausibile che cercheranno di approfittare di questa situazione per attrarre eventuali consumatori insoddisfatti, mettendo in discussione la leadership di Lamborghini nel mercato delle supercar.

Un “abbaglio” mette in crisi il Toro bolognese

La notizia del richiamo di 22 esemplari del modello Lamborghini Huracan MY 2024 ha scosso inevitabilmente i fan del Toro di Sant’Agata Bolognese. Il motivo del richiamo è da ritrovare in un difetto legato al funzionamento dei gruppi ottici anteriori. Secondo quanto dichiarato dalla casa, durante la fase di assemblaggio è stata persa una fase di configurazione del software, causando il mal funzionamento dei proiettori. Questo errore ha comportato il mancato accendersi degli abbaglianti quando richiesto, problematica che non può essere trascurata visto il prestigio e l’esclusività del marchio.

richiamo fari huracan
Il richiamo coinvolge i gruppi ottici di alcune Huracan (canva.com) – fuoristrada.it

Il richiamo, sebbene coinvolga un numero limitato di vetture, non mancherà di suscitare scetticismo tra i proprietari di Huracan e tra gli appassionati della casa automobilistica italiana, oltre a sollevare domande riguardo ai rigorosi controlli qualità che dovrebbero accompagnare la produzione di veicoli di tale raffinatezza e valore. Tuttavia, Lamborghini si è impegnata a risolvere prontamente il problema, dimostrando un atteggiamento proattivo nella gestione di questa delicata situazione, che rischia di rovinarne l’immagine premium del brand.

L’annuncio del richiamo dei 22 esemplari di Huracan 2024 causati da problemi ai fari, non è l’unico caso legato a questo componente cruciale nelle auto sportive di Sant’Agata Bolognese. All’inizio del 2022, Lamborghini è stata costretta a richiamare ben 4.796 esemplari della Huracan per un problema correlato ai fari. In quel caso, la problematica riguardava l’assenza di tappi di chiusura sulle viti di regolazione dei fari, un dettaglio che comprometteva la possibilità di regolare i fari sul piano orizzontale, mettendo in discussione l’illuminazione e la sicurezza durante la guida notturna.

Impostazioni privacy