Alfa Romeo, il rilancio che non ti aspetti: altro che elettrico, ecco il motore che vogliono tutti

Il marchio Alfa Romeo vuole sorprendere tutti, ed ora è arrivata una voce davvero incredibile. Ecco il segreto del Biscione.

In casa Alfa Romeo si prepara un giorno molto importante, che porterà nel futuro il brand premium del gruppo Stellantis. Stiamo parlando del prossimo 10 di aprile, quando verrà svelata al mondo la nuova vettura, ovvero il B-SUV Milano, che rappresenterà il debutto dell’elettrico nella gamma. Parliamo di un modello che avrà 156 cavalli di potenza massima e 400 km di autonomia, ma che in seguito presenterà anche una versione più spinta da 240 cavalli.

Alfa Romeo, il rilancio che non ti aspetti: altro che elettrico, ecco il motore che vogliono tutti
Alfa Romeo logo (Pixabay) – Fuoristrada.it

Non mancherà anche la versione termica, ma anche quella ibrida e Mild Hybrid, per un’offerta davvero molto vasta. L’Alfa Romeo vuole cercare di far contenti proprio tutti, anche se in quest’ultimo periodo sta ottenendo un enorme successo con una motorizzazione che è da tempo condannata a sparire. Andiamo a vedere di cosa si tratta e quali sono i veri motivi del suo grande successo, e siamo certi che in molti la rimpiangeranno in futuro.

Alfa Romeo, il diesel è ancora molto apprezzato

Il 2023 è stato un anno d’oro per l’Alfa Romeo, che ha visto le sue vendite aumentare del 70% in Europa, iniziando ancor meglio il nuovo anno. Pensate che nel gennaio del 2024, il rialzo è stato dell’85%, con la berlina Giulia ed i SUV Stelvio e Tonale che dominano la scena. Pur avendo solo tre modelli a disposizione, la casa di Arese ha fatto breccia nella clientela, in attesa che l’elettrico faccia il proprio esordio.

Alfa Romeo diesel gran risultato
Alfa Romeo diesel in mostra (Alfa Romeo) – Fuoristrada.it

Tuttavia, c’è da dire che le EV non sembrano proprio essere ciò che serve a giudicare dalla reazione dei clienti, che sembrano essere ancora molto affezionati al motore diesel. La conferma ci è arrivata da quelle che sono state le dichiarazioni di Niccolò Biagioli, il Direttore Premium Brands del gruppo Stellantis, il quale ha salutato con entusiasmo l’aumento delle vendite ed il successo del gasolio.

Ecco le sue parole: “L’Alfa Romeo si è svegliata dal suo sonno. Stiamo affrontando un percorso di crescita, ed il mio obiettivo è una quota di mercato di oltre lo 0,5%, superando le 14 mila Alfa vendute. Abbiamo già concluso molti ordini nella seconda metà del 2023, cosa di cui beneficeremo nei prossimi mesi. Attualmente stiamo conquistando molti dei nostri clienti con il diesel, ma noi vogliamo essere il marchio più veloce a passare dai motori termici a quelli elettrici“.

A meno di colpi di scena, è propri questo ciò che succederà, visto che sino a due anni fa, vale a dire al febbraio del 2022, al giorno della presentazione della Tonale, non c’era neanche una ibrida nella gamma del Biscione. Adesso, parliamo di una Milano che dovrebbe essere l’ultima termica della storia, oltre ad essere la prima full electric in assoluto.

In base a ciò che sappiamo, tutti i modelli del futuro, a partire dalla Giulia del 2025, saranno solamente elettrici, senza lasciare spazio ai motori a combustione. In tal senso, saranno fondamentali i risultati del SUV Milano, che di certo dovrà fare la sua parte.

Impostazioni privacy