Mercedes, spunta un retroscena sull’auto 2024: Red Bull comincia a tremare?

La Mercedes ha bisogno di rialzarsi dopo annate terribili, ed ora si fa sul serio in chiave 2024. Ecco come puntano a rinascere.

Il mondiale di F1 targato 2024 è ormai alle porte, con le squadre che sono pronte per svelare al mondo le nuove monoposto. Una grande attenzione c’è attorno alla Mercedes, che a San Valentino rivelerà la F1 W15. Pensate che questo team, che era abituato ad annientare le rivali nel corso dell’era ibrida, ha completato il 2023 senza mai vincere nemmeno una gara.

Mercedes punta in alto
Mercedes con Lewis Hamilton in azione (ANSA) – Fuoristrada.it

Una cosa simile non accadeva dal 2011, secondo anno del team di Brackley in F1 da quando il nome Mercedes aveva fatto il proprio ritorno. Da quel momento in poi, avevamo assistito ad un escalation di vittorie e titoli mondiali, ma dopo questa abbuffata di successi, anche Toto Wolff e soci sono dovuti tornare sul pianeta terra.

Di certo, il 2024 sarà importante per capire le ambizioni future di questa squadra, con Lewis Hamilton e George Russell che hanno da poco firmato i loro rinnovi biennali. Il sette volte campione del mondo, che ha appena compiuto 39 anni, vorrebbe vincere l’ottavo titolo prima di salutare la compagnia, mentre il rampante compagno di squadra sogna ancora di emergere. Tutto è nelle mani della loro nuova monoposto.

Mercedes, indiscrezioni positive sulla nuova F1 W15

Secondo quanto riportato dal noto giornalista di F1 Ted Kravitz, dalla galleria del vento della Mercedes starebbero emergendo dei dati molto confortanti sulla nuova F1 W15. La monoposto che verrà svelata il prossimo 14 di febbraio dovrebbe andare a seguire i concetti della Red Bull, dopo aver abbandonato una volta per tutti il deludente concetto zero-pod, già fortemente accantonato con la versione B dello scorso anno portata a Monte-Carlo.

mercedes nuova monoposto 2025
Lewis Hamilton e Toto Wolff sul podio (ANSA) – Fuoristrada.it

Secondo Kravitz, la situazione è positiva: “Toto Wolff, che ha appena firmato il rinnovo del contratto, dice che i rumors che provengono dall’ufficio progettazione sono promettenti, ed anche i dati che arrivano dalla galleria del vento lo sono. Per la prima volta dopo tanto tempo, questa Mercedes pare una vera e propria macchina da corsa, cercando di mettersi da parte quelle auto deludenti che hanno avuto nelle ultime due stagioni“.

Kravitz ha poi detto che ci sarebbero ottime ragioni per Lewis Hamilton e George Russell di essere ottimisti, il che fa sicuramente ben sperare dopo un biennio così complicato. Tuttavia, lo stesso sette volte campione del mondo, qualche tempo fa, aveva detto che pensare di battere la Red Bull è molto complicato, e che è probabile che il vantaggio che hanno accumulato sino ad oggi sarà incolmabile sino a fine 2025.

Di certo, il team di Brackley non può permettersi di soffrire ancora, e lo stesso Toto Wolff deve dare prova di saper raddrizzare le sorti della squadra, situazione nella quale non si era mai trovato prima del 2022. La nuova monoposto che sta per venire al mondo sarà sicuramente ben diversa dalla vecchia, e quando si parla della casa di Stoccarda, occorre sempre fare attenzione a darla per spacciata.

Impostazioni privacy