Ruba un’auto, fa un incidente e muore: l’episodio è agghiacciante

Dopo aver rubato l’auto, un uomo si schianta e muore. Un episodio incredibile e dai risvolti più tragici che mai

Quello che è successo lungo una strada italiana è indescrivibile e non poteva finire che nel peggiore dei modi. Il protagonista è uno dei tanti ladri che vi sono nel nostro Paese, luogo falcidiato dai furti di auto che negli ultimi tempi sono aumentati a dismisura.

Ruba un'auto, fa un incidente e muore: l'episodio è agghiacciante
Auto rubata – Fuoristrada.it

Il finale tragico di questa brutta situazione che si è venuta a creare ha portato alla morte dell’uomo che si trovava alla guida di un’auto rubata da lui stesso. Le dinamiche dell’incidente sono state del tutto catastrofiche e hanno visto implicate anche altre persone.

Il tutto è nato quando il ladro al volante dell’auto rubata ha visto i carabinieri e ha, quindi, accelerato con il veicolo, perdendone il controllo e schiantandosi negli attimi finali. Prima di colpire il muro in pieno, però, si è scontrato anche con altre auto presenti sulla sua traiettoria, andando a danneggiare anche l’incolumità di una donna che si trovava a guidare la sua automobile. Una situazione drammatica e che poteva essere evitata, ma purtroppo l’epilogo finale è stato dei peggiori che potessero accadere.

Un dramma senza fine

Oltre a esser morto il conducente dell’auto rubata, anche la donna di 28 anni rimasta implicata nell’incidente ha subito delle ferite gravi ed è stata trasportata con l’elisoccorso di urgenza all’ospedale più vicino. Tutto ciò è avvenuto presso l’altezza di Cariati, visto che l’uomo alla guida del mezzo rubato ha imboccato la statale 106 ionica a tutta velocità, per poi schiantarsi contro altre vetture.

Morto dopo incidente con auto rubata
Si schianta con l’auto rubata e muore (Canva.com) – Fuoristrada.it

L’identità del ladro non è stata resa nota, ma si sa che è un uomo di Crotone che aveva rubato l’auto in Puglia. Al momento dell’incidente, infatti, quest’ultimo stava facendo proprio ritorno nella sua città, ma non è riuscito nell’intento ed è sopperito di fronte alle dinamiche dell’incidente che ha provocato. Il posto di blocco dei carabinieri gli ha recato talmente tanta ansia da sentirsi obbligato a fuggire a tutta velocità, anche se in questi casi raramente si riesce a farla franca.

Sul luogo dell’incidente, anche la polizia stradale è intervenuta per poter comprendere appieno cosa fosse successo. Una storia incredibile e che sembra esser uscita da un film d’azione, unico luogo in cui queste scene debbono rimanere, anche perché, come successo in questo caso, si mette a rischio l’incolumità altrui e quella personale.

Impostazioni privacy