RC auto, altra maxi stangata per tutti: questa è davvero una pessima notizia

In arrivo brutte notizie per chi dovrà rinnovare la RC auto. Nel prossimo anno sono previsti grandi aumenti. Gli automobilisti italiani dovranno fare i conti con i rincari imposti dalle assicurazioni.

Negli ultimi anni, il prezzo delle assicurazioni non è mai aumentato. Anzi, spesso sono state segnalate delle grandi riduzioni al premio della Rc auto. Questo ribasso era legato al fatto che, a causa della pandemia mondiale, le auto venissero utilizzate di meno e, di conseguenza, il numero dei sinistri si è ridotto in maniera drastica. Abbassando il livello di pericolo sulle strade italiane, in automatico anche la responsabilità civile ha avuto un ribasso.

RC auto, altra maxi stangata per tutti: questa è davvero una pessima notizia
Assicurazione – Fuoristrada.it

A breve cambierà tutto: il 2024 sarà ricordato come l’anno degli aumenti delle assicurazioni. Siamo tornati alla vita di tutti i giorni e le assicurazioni si preparano a tornare sugli stessi standard ai quali eravamo abituati prima del Covid-19. Questo vuol dire che i rinnovi previsti per il prossimo anno saranno al rialzo, anche se questi aumenti non avranno lo stesso impatto in tutte le province. E, a sorpresa, la provincia che subirà l’aumento maggiore non sarà Napoli, distruggendo un luogo comune ormai superato.

RC auto in aumento del 7,9% in Italia

Il ritorno alla vita frenetica, alla quale eravamo abituati prima della pandemia mondiale, ha spinto le assicurazioni ad aumentare nuovamente il prezzo della RC auto. L’utilizzo dei mezzi di trasporto privati è tornato quello del 2019 e anche i prezzi delle assicurazioni sono destinati a lievitare verso l’alto. Secondo un’indagine dell’Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), nel 2024 sarà registrato un aumento delle assicurazioni pari al 7,9%.

Problemi assicurazione auto
Problemi per gli automobilisti italiani (fuoristrada.it)

È una percentuale veramente molto importante, che porterà il premio medio a quota 388 euro. Ovviamente, la RC auto non aumenterà nello stesso modo per tutti: Napoli è la seconda provincia più cara dopo Prato, ma le assicurazioni costeranno mediatamente 413 al sud e 424 euro al centro. Questo vuol dire che stiamo tornando sui dati del 2020, anche le associazioni dei consumatori denunciano un comportamento troppo spregiudicato da parte delle assicurazioni.

C’è un dato che potrebbe far sorridere gli italiani: rispetto al 2013, il prezzo medio della RC auto è sceso in maniera sensibile. Se l’anno prossimo sarà di 388 euro, nel 2013 era addirittura a quota 516 euro. Questo vuol dire che qualcosa è stato fatto per abbassare il costo delle assicurazioni, anche se forse si potrebbe fare di più. Come se non bastasse, il governo parla anche dell’introduzione di assicurazioni per le biciclette elettriche, nonostante il veto da parte dell’Unione Europea.

Impostazioni privacy