Il futuro di Alfa Romeo? Pieno di progetti, le rivelazioni sono importanti

La casa italiana Alfa Romeo ha i riflettori di tutto il mondo puntati contro: infatti, gli esperti di automotive si aspettano un enorme crescita con il rilancio premium del brand. Ce la faranno a rispettare gli enormi prospetti? 

Nel corso degli ultimi trent’anni, non siamo i primi a dirlo o a notarlo, sono principalmente due i brand del Gruppo Fiat che hanno perso mordente sul mercato, se non come volume di vendite almeno come appeal sul cliente tipo. Si tratta sicuramente di Lancia, innegabilmente “caduta” dato che è passata da un listino pieno di modelli a soltanto la Lancia Ypsilon, anche se la situazione sta per cambiare in fretta.

Alfa Romeo novità futuro
Il futuro del marchio è luminoso (Alfa Romeo Media) – Fuoristrada.it

Secondo poi si può parlare di un lieve calo di offerta anche per Alfa Romeo: certo, il brand ha proposto tante vetture assolutamente fantastiche negli ultimi anni come Stelvio e Giulia ma lo stesso Gruppo Stellantis ha parlato spesso lo scorso anno come questo della necessità di un “Deciso rilancio del marchio premium”. In effetti ad Alfa Romeo mancano una supercar e forse un’auto ancora più nostalgica e potente, magari una bella cabriolet stile Duetto che ci manca tanto.

Pur avendo conquistato tanti successi perfino sul difficilissimo mercato nord americano negli anni Alfa non può accontentarsi. Abbiamo un sacco di progetti in cantiere per il brand, sembrano dire le ultime notizie che arrivano proprio dal Biscione in queste ore. La domanda è, che effetto avranno sul mercato e sul cliente medio? Siamo pronti a scoprirlo il prima possibile.

Alfa Romeo, il rilancio è cosa fatta 

L’arrivo del nuovo SUV prodotto dalla casa – il terzo in pochi anni – è ormai confermato con la Alfa Romeo Milano che arriverà con tutta probabilità l’anno prossimo, ma non finisce qui di certo. Il dirigente principale del brand italiano Jean-Philippe Imparato ha infatti rassicurato i fans: le berline sportive, che siano a motore termico o elettriche, continueranno a fare parte della storia del marchio.

Il settore delle berline ha perso appeal per il cliente, ma se ti chiami Alfa Romeo questo non è un problema dopo tutto, le auto del marchio sono tradizionalmente inserite in questo settore, no? “Quando si parla di auto elettriche, si parla di aerodinamica. E per me, aerodinamica è un termine che si lega alle berline o alle Sedan, poco ma sicuro”, ha detto a Jalopnik il CEO della casa italiana.

In un’altra intervista in passato Imparato aveva affermato che la Giulia avrà un’erede tutta elettrica forse proprio nel 2025 ma non è l’unica frase che ha fatto pensare: “Non diventeremo mai un brand di soli SUV, anche se il mercato si muove in quella direzione”, le parole riferite alla stampa americana. Anche se il meglio potrebbe essere ancora in cantiere tutto sommato!

Infatti, ai rumors riguardo il ritorno del Duetto e della clamorosa GTV che darebbe brio alla gamma del marchio, il CEO della casa italiana risponde così: “Al momento non posso confermare o smentire nulla perchè stiamo lavorando duramente”. Parole che hanno il sapore di una sfida. Allora, è probabile che nei prossimi cinque anni Alfa ci stupirà ancora. Se uscisse una nuova Alfa Romeo sportiva tutta elettrica magari in salsa nostalgica, i clienti non sarebbero certo scontenti!

Impostazioni privacy