Corso di guida sicura: quanto costa e quando conviene affrontarlo

I corsi di guida sicura esistono da tanti anni, e sono fondamentali per limitare rischi relativi alla sicurezza. Ecco come farli.

Al giorno d’oggi, si parla molto di sicurezza stradale, un argomento caldo visti i troppi incidenti di cui abbiamo notizia ogni giorno. Per cercare di limitare i rischi è utile iscriversi ad un corso di guida sicura, e ce ne sono di molti tipi a vostra disposizione, anche con prezzi differenti tra di loro che in alcuni casi possono essere molto convenienti.

Corso di guida sicura: quanto costa e quando conviene affrontarlo
Corso guida, conviene farlo?

Il corso di guida sicura risulta essere fondamentale per capire al meglio quelli che sono i rischi che ogni giorno corriamo in strada, e consentono di impostare il nostro modo di stare al volante facendo emergere molti aspetti che anche gli automobilisti più esperti potrebbero ignorare. A questo punto, diamo un’occhiata ai migliori sul mercato.

Corso di guida sicura, ecco quanto costa e come farlo

Il corso di guida sicura è molto importante da seguire, in modo da conoscere tutti i segreti delle auto e come affrontare i vari fondi che vengono affrontati. Sul sito web “Superlap.it“, sono state date informazioni molto utili sui costi di iscrizione a queste iniziative e su come affrontarli, e vi garantiamo che si tratta di ottime occasioni per tutti in ottica di sicurezza stradale.

Guida sicura cosa sapere
Guida sicura ecco come comportarsi – Fuoristrada.it

Prima di tutto, ci viene consigliato di valutare cosa offre il corso di guida sicura e non solo il suo prezzo, e si possono svolgere o in pista o in un’area di handling, ma anche in un piazzale, ed è importante valutare tutto ciò che viene offerto. Per quello che riguarda l’handling, ricordiamo che questo termine, in italiano, significa “maneggiare”, il che inizia a farci capire quali sono gli argomenti sul quale è orientato il nostro corso.

Nei circuiti di handling, il corso può costare circa 600-700 euro, e ci viene insegnato come gestire i trasferimenti di carico, fasi di sottosterzo e sovrasterzo, guida sul bagnato e molto altro. Accanto a noi si siederà un istruttore, a bordo di vetture direttamente fornite da chi organizza, e questo anticipa il passaggio ad un corso su un tracciato vero e proprio, dove potremo mettere in pratica ciò che abbiamo imparato.

Discorso diverso va fatto per i corsi di guida sicura veri e propri, che costano 350 euro, ma quello che costa di più è quello che viene affrontato su pista, solo e soltanto in questo luogo. Quelli che richiederanno un maggior esborso economico, invece, sono quelli che si svolgono sempre su pista, ma che possono essere divisi in due giorni, e che ci permetteranno di imparare più cose.

Questi hanno un prezzo di circa 2.500 euro secondo la fonte sopra indicata, a cui va aggiunto il pernottamento se si trova in una zona lontana dal luogo in cui abitiamo. I corsi di un giorno, dunque, sono quelli più convenienti, ma è chiaro che quando si spende di più c’è la possibilità di imparare meglio. Dunque, la scelta sta a voi, e non vogliamo influenzarvi nella vostra decisione.

Impostazioni privacy