Lotus, il nuovo Suv elettrico sarà “italiano”: gli automobilisti non vedono l’ora, che bolide

La Lotus si è lanciata sempre di più nella produzione di Suv elettrici e l’Italia ha avuto un ruolo determinante per uno di essi.

Sono stati gli anni in cui la Lotus ha fatto emozionare i tifosi della F1 di tutto il mondo. Dai trionfi di Jim Clark negli anni ’60 ai fulmini Fittipaldi e Andretti nel decennio seguente, fino alle mitiche Pole di Senna e le gare folli di Kimi Raikkonen.

nuovo suv lotus
Lotus, il nuovo SUV è italiano (Fuoristrada.it)

Adesso il marchio è pronto a lanciarsi nell’ennesima nuova sfida: la produzione di un SUV elettrico. La domanda nel settore è davvero ampia, così come la concorrenza. Nonostante questo, la casa ha un asso nella manica per sbaragliare i competitors.

La casa di Hethel ha dimostrato nel corso del tempo di sapersi migliorare e perfezionare come solo poche altre hanno saputo fare nel tempo e ovviamente uno dei motivi del suo grande successo è l’attenzione ai rinnovamenti. E in questo senso il nuovo Suv elettrico della Lotus sembra aver già conquistato il pubblico.

Lotus, arriva il nuovo SUV elettrico

Si tratta della Eletre, una vettura davvero molto particolare con una lunghezza di ben 510 cm e con un prezzo davvero altissimo. Si parte infatti da 98.490 Euro e si arriva anche a un massimo di 154.890 Euro per acquistare la Eletre R.

Lotus Eletre, il nuovo Suv elettrico sarà italiano
Lotus Eletre, gli automobilisti non vedono l’ora (Fonte: Lotus) – Fuoristraa.it

Quest’ultimo è sicuramente il modello più prestazionale, con un motore elettrico che può erogare fino a un massimo di 905 cavalli. In questo modo il suo picco di velocità di 265 km/h e il passaggio da 0 a 100 km/h avviene in soli 2,95 secondi.

L’autonomia della Eletre R è inferiore rispetto alla versione basilare o alla S. Il Suv sportivo della gamma può percorrere 490 km prima di effettuare una nuova ricarica, mentre le altre due riescono a spingersi fino a 600 km. A risultare estremamente efficiente è il tempo di ricarica del mezzo che avviene in soli 20 minuti. La grande genialità ingegneristica inglese dunque ha dimostrato di essere ancora all’avanguardia, ma c’è molta Italia nelle prestazioni della Eletre.

Pirelli aiuta la Lotus Eletre: pneumatici fantastici

La Eletre è una vettura da 2,5 tonnellate, dunque non è per niente facile riuscire a costruire degli pneumatici che possano garantirle un perfetto assetto su strada. La Pirelli è entrata in campo con la realizzazione degli Elect, dei particolari pneumatici che sono specifici proprio delle auto elettriche.

Pneumatici Elect, collaborazione Pirelli e Lotus
Pneumatici Elect, il grande lavoro di Pirelli (Fonte: Pirelli) – Fuoristrada.it

La peculiarità di queste gomme dipende dal fatto che presenta un’impronta molto ampia sul terreno e con la presenza di particolari mescole dà la possibilità di aumentare l’aderenza sul terreno. Tra le grandi caratteristiche degli pneumatici Elect vi è la grandissima capacità di ridurre al minimo i rumori.

Questi pneumatici sono stati valutati di classe A per quanto riguarda la capacità di tenuta sul bagnato e anche per le altre caratteristiche tecniche hanno ottenuto il massimo della valutazione. A migliorare ancora di più questi pneumatici, che sono da 22 o da 23 pollici, vi è la possibilità di migliorarli con la tecnologia Seal Inside.

Si tratta di un particolare miglioramento che permette di mantenere costante la pressione delle gomme anche in seguito a una foratura. Un grande aiuto, soprattutto perché dà la possibilità di procedere verso il meccanico più vicino per il cambio. Il lavoro tra due delle più grandi aziende come Lotus e Pirelli ha dato ampiamente i suoi frutti con grandi risultati.

Impostazioni privacy