Fiat 600, tutto confermato: c’è un dettaglio che dovete assolutamente sapere

Attesta e chiacchierata la FIAT 600 è realtà. Prenotabile, si distingue per una caratteristica particolare e un prezzo non proprio stracciato.

Se n’era parlato molto nei mesi scorsi, quando cominciata a circolare la voce della sua uscita, gli addetti al settore avevano da subito iniziato a fantasticare sulle sue caratteristiche estetiche e di motore. Adesso però, il tempo dell’immaginazione è terminato e la nuova FIAT 600 ha effettivamente preso corpo.

FIAT 600e, quanto costa
E’ già ordinabile la nuova FIAT 600e (FIAT Official)-Fuoristrada.it

Ordinabile da mercoledì 5 luglio, sarà distribuita nelle concessionarie a partire dal prossimo settembre. Si tratta di un crossover compatto che si distingue per essere completamente elettrico. Dunque, malgrado un po’ di scetticismo il Gruppo Stellantis e in particolare il marchio torinese hanno deciso di aggiungere un altro modello all’offerta a zero emissioni.

Sul fronte prezzo non si tratta di un mezzo esattamente economico, ma globalmente è in linea con le cifre di genere. Si parla infatti di 35mila euro.

E’ arrivata la FIAT 600e, ecco tutti i dettagli

Sotto il profilo tecnico la 600e presenta la stessa meccanica della Jeep Avenger e della DS3, tutte create sulla piattaforma CMP. La batteria vanta una capacità dichiarata di 54 kWh, 50,7 reali, e l’autonomia, sempre stimata dalla Casa piemontese, dovrebbe toccare i 400 km, con passaggio da zero a cento km/h in nove secondi.

La ricarica può essere effettuata a corrente continua a 100 kW. In questa maniera nell’arco di mezz’ora si riesce a tornare all’80% della capacità. Se invece ci si affida alla corrente alternata a 11 kW per fare il pieno bisognerà attendere ben sei ore.

Per i cultori dell’alimentazione classica però, niente paura. Anche loro potranno usufruire dell‘auto in versione benzina mild hybrid 1,2 da 136 cv con cambio robotizzato in stile Peugeot 3008. Tuttavia in questo caso l’attesa sarà più lunga, addirittura si va al 2024.

Lunga 4,17 metri, sfoggia diversi elementi che riportano alla 500 come il cruscotto tondeggiante o la plancia lucida. Tra le dotazioni pure le luci suffuse configurabili in otto differenti colorazioni.

Due sono le varianti: La Prima e la RED. La prima versione è la più accessoriata, tanto che ad esempio il sedile del guidatore è impreziosito da regolazioni elettriche e massaggio. Il cruscotto è digitale da 7″ e con monitor dell’infotainment da 13″. Incluse pure la piastra per la ricarica wireless e prese USB, fruibili anche dai passaggieri seduti posteriormente.

FIAT 600e, dal 2024 versione a benzina
La FIAT 600e avrà il cambio automatico (FIAT Official) Fuoristrada.it

Un piccolo neo è rappresentato dall’assenza del comodo vano portaoggetti nelle portiere posteriori. Per colmare questa lacuna la zona anteriore ne possiede parecchi, anche perché non essendoci la leva del cambio la consolle è generosa. In tutto si possono ospitare 15 litri di oggi da sommare ai 385 litri del baule. A questo proposito il portellone è grande e apribile anche senza mani.

Sul fronte ADAS citiamo la frenata automatica di emergenza, l’allarme per i colpi di sonno e i sensori per l’angolo cieco dei retrovisori.

Le livree a disposizione sono molto colorate ed estive. Chi cerca il classico grigio resterà deluso.

L’acquisto è possibile anche con rateizzazione. Dopo 36 mesi si potrà decidere se fare il saldo e tenerla, oppure se restituirla o sostituirla. Negli ultimi due frangenti si andrà a pagare un centesimo extra al chilometro se si sono ecceduti i 30mila km.

Impostazioni privacy