Tesla, costi di riparazione fuori dal mondo: con quei soldi si può comprare una FIAT 500

Tesla, i costi di riparazione dell’auto elettrica sono alle stelle. Con gli stessi soldi compri un’utilitaria. 

La Tesla è certamente una delle aziende più innovative e quotate al mondo. Il colosso statunitense di proprietà di Elon Musk ha completamente rivoluzionato il mercato dell’automobile, presentando un modello di auto sostenibile a livello ambientale nel quale nessuno aveva mai creduto con così tanta forza prima e proiettando prepotentemente l’industria automotive verso l’elettrico.

Elon musk costi riparazione Tesla
Tesla, costo alle stelle per le riparazioni (AnsaFoto) – Fuoristrada.it

I vantaggi delle auto elettriche sono oggi sotto gli occhi di tutti. Hanno un minore impatto ambientale, aiutano a ridurre i tassi di inquinamento e il costi di mantenimento dell’auto, tra sconti sul bollo e risparmio sul carburante, sono più bassi rispetto a quelli di un’auto tradizionale.

Sono emersi però anche gli aspetti contrari all’utilizzo di un’auto elettrica. Come per esempio il fatto che il costo di acquisto è nettamente più elevato. C’è però un ulteriore aspetto che da molti non era stato ancora portato alla luce: anche i costi di riparazione di una Tesla sono nettamente più elevati rispetto a quelli di un’auto a motore tradizionale.

Tesla, costi di riparazione alle stelle

Da diverse testimonianze è emerso come in caso di incidente che implichi una collisione i costi di riparazione possano essere ben più alti di quelli dell’auto tradizionale, tanto da arrivare a raggiungere quelli di un’automobile nuova.

Questo vale per la Tesla, ma anche per altri brand di macchine elettriche come per esempio Lucid e Rivian.

I motivi sono diversi. Intanto, si tratta di brand importanti e di auto di fascia elevata, già questo dunque fa schizzare alle stelle i costi di riparazione. Inoltre, il mercato dei pezzi di ricambio degli accessori è sicuramente meno efficiente e fornito di quello delle auto normali.

Bisogna inoltre considerare, che si tratta di modelli davvero molto sofisticati, che sono equipaggiati con componenti davvero molto delicate e costose, come per esempio i sensori, che con uno scontro possono venire facilmente danneggiate. In molti casi i danni vengono considerati irreparabili. Non è raro che vengano esclusi dall’assicurazione e debbano dunque sostenere eventuali costi autonomamente.

Insomma, avere un incidente con una Tesla può costare davvero quanto una macchina nuova. In particolare, lo Youtuber Ryan Show ha rivelato che aver danneggiato il paraurti posteriore della sua Tesla gli è costato quasi 9.000 dollari.

In un altro scontro, la sua Tesla non è neanche riuscita a ripartire e riuscire a ripararla è costato più di 23 mila dollari. Insomma, costi davvero incredibili che hanno portato non poche lamentele ad Elon Musk. Senza considerare, appunto, le tempistiche lunghe. Avere una Tesla ammaccata, insomma, lascia alla mercé di officine e assicurazioni. Come risponderà Musk alle accuse?

Impostazioni privacy