Ferrari si converte all’elettrico: un modello iconico apre la strada al futuro

L’azienda Ferrari non ha ancora lanciato il suo primo modello elettrico, ma qualcuno in Inghilterra ha rivoluzionato un modello storico.

In tanti anni di storia la Ferrari è sempre stata apprezzata per aver realizzato vetture dannatamente veloci e performanti. Niente dice lusso e affidabilità come le splendide auto del Cavallino rampante, da decenni simbolo di eccellenza ed eleganza.

ferrari vettura elettrica
Ferrari, modello iconico (Fonte: Pixabay)

Tra le tante caratteristiche che l’hanno sempre accompagnata vi è la potenza e il rombo del motore, molto spesso un V12, come quello montato sulla Testarossa.

D’altra parte come si può non amare questo modello, una vettura dalle caratteristiche straordinariamente efficienti e che nel corso della propria storia ha saputo vendere quasi 10.000 esemplari. Il numero è sensibilmente elevato considerando come la Ferrari lavori con una nicchia, seppur molto benestante.

Berlina da 448 cm di lunghezza, 198 cm di larghezza e infine 113 cm di altezza fanno sì che possa essere una due posti davvero straordinariamente performante. Tra le sue migliori caratteristiche vi era una grande attenzione ai dettagli e agli interni, ma era il motore il suo cavallo di battaglia.

Montava infatti uno straordinario V12 da 5000 di cilindrata e con ben 390 cavalli al suo interno. Questo le permetteva di toccare i 290 km/h come velocità massima e l’accelerazione da 0 a 100 km/h avveniva solamente in 5,8 secondi.

Caratteristiche che nel suo periodo di produzione, tra il 1984 e il 1996, la rendevano in assoluto una delle amiche più ambite dalle classi più abbienti. A quasi vent’anni dalla sua uscita di produzione, qualcuno si è messo d’impegno per poter fare in modo che qualcuno realizzasse la versione elettrica di questo meraviglioso modello.

Ferrari Testarossa elettrica: cambiamenti incredibili

A dare il via a questa eccezionale rivoluzione ci ha pensato la società inglese Electric Classic Cars, una società che da diversi anni realizza anche su YouTube dei video dove trasforma in elettriche le auto d’epoca. Sono davvero tantissime le versioni create negli anni, come per esempio una vecchissima Volkswagen Beetle, ma con la Testarossa ci si è spinti oltre.

Ferrari Testarossa su circuito
Ferrari Testarossa trasformata in elettrica (Fonte: Pixabay)

Tra le componenti che sono state smontate, oltre ovviamente al motore Tipo F113, sono stati rimossi anche il serbatoio e il radiatore. A questo punto la vettura è stata consegnata a Peterson EV, azienda che lavora per poter sviluppare le componenti elettriche delle auto moderne.

Al suo interno hanno così inserito una batteria Tesla da 400 kW, il che corrisponde a 536 cavalli. La sua alimentazione è di 63 kWh che si trovi posizionati in pacchi di batteria distanziati tra di loro nella parte anteriore del veicolo. Quello che probabilmente sorprenderà e non poco gli affezionati della Testarossa sarà constatare come il passaggio all’elettrico abbia portato a un miglioramento delle prestazioni.

Con questa batteria infatti la Testarossa ha modo di passare da 0 a 100 km/h in soli 4 secondi, abbassando sensibilmente i tempi precedenti. Mancando il meraviglioso rombo del motore, per molti sarà difficile poter parlare di Ferrari in questo caso, ma forse non è poi il caso di prendersela così tanto con un elettrico che dimostra di funzionare.