Mercedes, pronta una nuova rivoluzione: è ufficiale | Hamilton spiazzato

Mercedes, pronta una nuova rivoluzione: è ufficiale. Hamilton spiazzato: ancora prima del via, il campione britannico subisce un duro smacco

Ormai lo abbiamo capito chiaramente: le presentazioni ufficiali delle monoposto di Formula 1 si sono trasformate in uno sport per gli sponsor. La Ferrari SF23 mostrata a Fiorano è molto simile a quella che debutterà nei test a Sakhir ma la Mercedes ha pronta una rivoluzione.

Mercedes, pronta una nuova rivoluzione (Fuoristrada.it) 17-2-2023
Mercedes, pronta una nuova rivoluzione (Fuoristrada.it)

Il team anglo-tedesco ha scelto il giorno successivo alle Rosse per mostrare la nuova W14 e già lì qualcuno aveva nutrito dubbi ricordando quello che era successo un anno fa. La monoposto di Lewis Hamilton e George Russell fin dall’inizio si era presentata molto modificata, soprattutto nelle fiancate, e aveva patito più di altri il fenomeno del porpoising.

Passati 12 mesi, quel problema è risolto, però il progetto è diverso da quello che ci hanno raccontato. In fondo lo ha ammesso anche Toto Wolff a margine della presentazione ufficiale: “Dopo le prime gare, certe cose cambieranno un po’”, ha anticipato il team principal. Non dovrebbero essere le ali, soprattutto quella anteriore. Ma le sorprese potrebbero arrivare dal retrotreno della monoposwto e non solo.

Mercedes, pronta una nuova rivoluzione: Hamilton lancia l’allarme

La prima vera risposta ufficiale arriverà dal 23 febbraio a Sakhir, quando cominceranno i test ufficiali per tutti. La Mercedes ha deciso di tornare ad una colorazione tutta nera come era stato nelle stagioni 2020 e 2021 (finite in modo diverso per Hamilton), an che per rientrare nel peso fissato in 798 kg.

Ma non è l’unica novità della vettura, anche se Lewis Hamilton per il momento non si sbilancia. Dopo una stagione quasi tutta da cancellare, chiusa senza nemmeno una vittoria, la sua voglia di andare a caccia di Max Verstappen è rimasta la stessa. Ora si aspetta risposte precise dal team che verificherà solo sul campo.

“Abbiamo tutti lavorato duramente negli ultimi mesi – ha spiegato a Sky Sports – perché conoscevamo bene tutti i problemi avuti lo scorso anno. Li abbiamo affrontati, cercando di capire quali fossero e come risolverli. Ma non lo sapremo mai fino a quando non entreremo in macchina, anche se crediamo di aver risolto alcune di queste criticità”.

Lewis Hamilton e Mercedes ancora avanti insieme: arriva l’annuncio che spiazza tutti

Dall’andamento della stagione e dai risultati che otterrà il sette volte campione del mondo dipende anche il suo futuro in Formula 1. Il contratto infatti andrà in scadenza alla fine del 2023, contrariamente a quelli di Leclerc e Sainz (nel 2024) e a quello di Verstappen che ha un impegno con Red Bull fino al 2028.

Al momento nessuno può aspettarsi sorprese: Lewis Hamilton e la Mercedes andranno avanti insieme almeno fino alla stagione 2025. Per il campione britannico infatti è pronto un rinnovo biennale con una cifra pesante, che lo farà diventare il pilota più pagato di sempre.

Oggi guadagna 35 milioni di euro l’anno che saranno aumentati a 45. In più dovrebbe essere previsto anche un bonus pari a 25 milioni in caso di vittoria di un nuovo titolo mondiale. Ad accollarsi buona parte dello stipendio dovrebbe essere la Ineos, l’azienda guidata dal multimiliardario Jim Ratcliffe che è sponsor della squadra e detiene anche il 33% delle azioni Mercedes.

Lewis Hamilton e Toto Wolff (Fuoristrada.it)
Lewis Hamilton e Toto Wolff (Fuoristrada.it)

Circa 15 milioni saranno destinati alla sua fondazione di beneficenza, la Mission 44. In più la Mercedes avrebbe proposto a Lewis di diventare ambasciatore del marchio dal 2026 per un decennio, almeno fino al 2035 mettendo sul piatto altri 25 milioni di euro all’anno.

Impostazioni privacy