Limiti di velocità, cambia tutto: ecco a quanto puoi andare adesso in autostrada

Limiti di velocità, ecco cosa non sai a riguardo. Soprattutto per quanto concerne l’autostrada, punto di maggior interesse per moltissimi automobilisti italiani e non soltanto italiani.

Auto e moto sono fra i beni più amati in assoluto. Ma in strada, a fronte dell’amore di automobilisti e motociclsiti per i loro compagni di viaggio, c’è da fare tantissima attenzione. Quante volte ci è capitato di sentire alla televisione di un incidente, talvolta addirittura grave dal punto di vista fisico di chi era alla guida o sul posto dedicato ai passeggeri?

Sicuramente tantissime. Ecco perché esiste un codice della strada che deve limitare infrazioni di questo tipo. Ed ecco perché è stato inventato l’autovelox. Oggi parleremo dei limiti di velocità, e in particolar modo quelli che sono superabili senza andare contro alla legge italiana.

Limiti di velocità 19 ottobre 2022 fuoristrada.it
Limiti di velocità

Limiti di velocità: quali sono

Il termine stesso ci suggerisce che i limiti di velocità sono, appunto, limiti oltre ai quali chi si trova in strada alla guida di un mezzo a motore non può andare per alcun motivo al mondo. O quasi. Per quanto permane le varie strade d’Italia, il limite difficilmente è sempre uguale. Strade diverse richiedono accorgimenti diversi. Nei percorsi urbani è di 50 chilometri orari.

Novanta invece nelle strade extra-urbane secondarie, 110 in quelle extra-urbane principali e 130 in autostrada. Questi limiti valgono per tutti i veicoli che non pesano più di 3,5 tonnellate e possono essere ridotti in presenza di determinate condizioni come la variazione del tempo o anche a causa di un determinato tipo di veicolo guidato o in caso di segnaletica verticale che avverte gli utenti della strada. Oppure se alla guida di un veicolo si trova un neopatentato.

Superamento limiti di velocità: le sanzioni

Adesso scopriremo che genere di sanzioni sono previste dal codice della strada per il superamento del limite di velocità imposto dallo stesso; se vengono superati i limiti di poco meno di 10 km/h, la sanzione va dai 41 ai 169 euro. Se non si superano i 40 km/h di differenza in eccesso, la multa può arrivare addirittura a 680 euro oltre a tre punti della patente decurtati.

Se non vengono superati 60 km/h, il verbale va dai 527 a 2127 euro. In questo caso i punti della patente decurtati sono sei e la sospensione della stessa fino a tre mesi. Se l’infrazione si ripete entro due anni, la sospensione va dagli 8 ai 18 mesi. C’è un altro caso, il più grave: in caso venga superato il limite di oltre 60 km/h, la multa varia dagli 829 e i 3316 euro, i punti tolti sono dieci e la patente può anche venire sospesa per un anno. Si parla di revoca definitiva invece in caso di recidiva.

Limiti di velocità 19 ottobre 2022 fuoristrada.it
Limiti di velocità, cosa non sai a riguardo

Ma non sempre vai contro la legge

Abbiamo detto che chi infrange i limiti visti in precedenza rischia una multa e non solo. Ma il codice della strada non è così rigido come potrebbe sembrare. Esiste infatti un margine di tolleranza di 5 chilometri orari per velocità inferiori a 100 km/m e del 5% per velocità superiori. In questi casi, quindi, non rischi alcuna multa.

Se il limite è di 130, potrai andare fino a quasi 140 km/h senza problemi. Nell’ipotesi di uno stato di necessità, oltre a quelli di tolleranza, anche in tal senso la multa non può essere approvata. Insomma, non sempre se non viene rispettata la legge si incorre in una multa salatissima.

Impostazioni privacy