Rivoluzione Bentley, sta per iniziare un nuovo ciclo: la decisione è definitiva

Bentley, che grande cambiamento per l’azienda in questione. Decisione definitiva, adesso sì che si fa sul serio.

La storia della Bentley è stata un sali scendi continuo fra lo straordinario successo e l’immeritata penombra a cui è stata relegata per anni e anni. Fondata nel 1919 da Walter Owen Bentley a Cricklewood, Londra, è uno dei principali fornitori della Casa Reale inglese. Ha vinto la 24 Ore di le Mans, uno degli eventi motoristici più importanti al mondo, nel 1924, nel 1927, nel 1928, nel 1929, nel 1930 e nel 2003.

bentley novità dirigenza
Bentley, arriva la storica decisione (fuoristrada.it – Ansa)

Una lunga serie di successi che, però, come dicevamo in precedenza, è stata poi frenata dall’acquisizione dell’acerrima concorrente Rolls-Royce. Quest’ultima rese la Bentley una specie di marchio succursale dei propri veicoli per quasi settant’anni, rendendo decisamente opaco il percorso all’interno dell’automobilismo di quello che fino ad allora aveva dimostrato essere un brand di strepitoso valore.

Dal 1998 ha iniziato a fare parte del Gruppo Volskwagen, che le ha dato nuova linfa vitale e ha fatto rinascere il marchio. E adesso cambia di nuovo qualcosa per lo storico costruttore inglese.

Bentley, cambia tutto: la decisione è definitiva

Bentley, ecco un grande cambiamento per la casa costruttrice inglese. Il marchio ha annunciato l’approdo del nuovo CEO, dopo l’addio di Adrian Hallmark lo scorso marzo, Frank-Steffen Walliser. Quest’ultimo ha commentato così il nuovo impegno professionale: “Non vedo l’ora di far parte del team che negli ultimi anni ha dimostrato prestazioni importanti”. Ha proseguito con le sue dichiarazioni di presentazione spiegando che la continua trasformazione dell’industria automobilistica sarà un compito importante pure per Bentley. Compito che, fra le altre cose, Walliser sarà felice di affrontare insieme a tutta l’azienda.

bentley novità dirigenza
Bentley, grande cambiamento al vertice (fuoristrada.it – Ansa)

Appoggiato dalla convinzione che Bentley continuerà a determinare in positivo gli standard nel segmento del lusso in futuro. Ma chi è Walliser? Entrato a far parte del marchio Porsche nel 1995, in precedenza ha studiato ingegneria meccanica, specializzandosi in motori a combustione e gestione della tecnologia. Nel 2010 è diventato il capo progetto responsabile dello sviluppo della supersportiva 918 Spyder. Dal 2014 in poi è divenuto responsabile del settore motorsport, ma soltanto prima di assumere la gestione delle linee di prodotto 911 e 718.

Dal 2022 è stato responsabile dello sviluppo complessivo del veicolo ,e adesso ecco che inizia una nuova avventura. Il curriculum è senz’altro di altissimo livello, quindi ci si aspetta davvero moltissimo dalla sua gestione all’interno di Bentley. Vedremo solo con il tempo quanto inciderà sull’operato della società inglese, di sicuro però il cambiamento in questione è davvero di notevole importanza.

Impostazioni privacy