Tesla ci ricasca: dopo quattro anni, vogliono rifarlo in modo migliore

La Tesla non vuole mollare il colpo, ed ora si concentra su una nuova innovazione. Ecco cosa vogliono fare gli uomini di Elon Musk.

Il marchio Tesla è un colosso mondiale, ma dopo anni di crescita e sviluppo, sta attraversando una fase delicata. Le cose in Borsa vanno malissimo a seguito delle tante voci che circolano su Elon Musk, secondo le quali farebbe uso di droghe e sarebbe stato protagonista di molestie sessuali. La casa americana è molto legata alle vicende del suo CEO e fondatore, ed è chiaro che il suo andamento sarà sempre collegato alle sue azioni.

Tesla che novità
Tesla cambia tutto (ANSA) – Fuoristrada.it

Inoltre, nel trimestre conclusivo del 2023 la Tesla è stata superata dalla BYD in termini di vendite di EV, un risultato sicuramente non positivo, e che fa capire quanto l’assalto dei marchi cinesi sia entrato nel vivo. Ora, per esclusiva richiesta di Musk, sta per arrivare una grossa modifica ad una delle auto più chiacchierate della casa specializzate in modelli ad emissioni zero, con una scoperta davvero incredibile che fa già discutere.

Tesla, ecco cosa vogliono fare in futuro

Il 2019 è stato l’anno della presentazione del mostruoso Tesla Cybertruck, un pick-up full electric giudicato indistruttibile, ma che ha avuto una storia a dir poco travagliata. Infatti, dopo il lancio se ne sono perse le tracce, con le prime consegne che sono iniziate solamente il 30 di novembre del 2023, ben quattro anni dopo la prima mondiale.

Tesla Cybertruck nuova modifica
Tesla Cybertruck in mostra (ANSA) – Fuoristrada.it

Questo modello non era nato sotto un’ottima stella, visto che Elon Musk ne esaltà subito le qualità indistruttibili, soprattutto sul tetto in vetro, salvo poi chiederne subito una modifica. A suo parere, non era stato realizzato nel migliore dei modi, motivo per il quale, per renderlo a tutti gli effetti impenetrabile, ha richiesto di rivederlo completamente.

Ebbene, sul sito web “Carbuzz.com“, si è iniziato a parlare di un nuovo brevetto che anticipa la realizzazione di un nuovo vetro più resistente del precedente, con il suddetto brevetto che è già stato depositato presso l’apposito ufficio degli Stati Uniti d’America. In sostanza, il problema stava nel fatto che il vetro poteva presentare alcune crepe a seguito di urti di una certa entità, cosa reputata ingiustificabile ed inaccettabile da Musk.

Per questo motivo, nonostante le prime consegne del Cybertruck siano ormai iniziate, si è deciso di trovare un metodo per rendere il vetro più resistente, dal momento che esso è il materiale che compone la totalità del tetto, mentre il resto della scocca è in acciaio. Il Tesla Cybertruck è considerato un mezzo indistruttibile, ma per esserlo, deve diventare perfetto in ogni suo singolo aspetto.

Le operazioni di modifica, secondo alcune indiscrezioni, inizieranno già dai prossimi modelli che verranno prodotti, per un pick-up che ha ricevuto più di un milione di ordinazioni, e che può diventare un successo mondiale. Quando c’è una richiesta di questo tipo, è normale che tutto debba essere perfetto, ma per un colosso di questo tipo, l’errore che è stato fatto viene considerato molto grave, e non c’è troppo tempo per rimediare.

Impostazioni privacy