Lamborghini, annuncio shock: il grande dubbio sconvolge gli appassionati

Dalla Lamborghini sono arrivate parole che sorprendono sul futuro, incentrato su auto ibride ed elettriche. Ecco cosa sta per accadere.

In casa Lamborghini si vive una fase di drastici cambiamenti, come ci confermano i modelli che vengono prodotti attualmente e ciò che accadrà in futuro. Tutte le auto che saranno realizzate d’ora in avanti saranno ibride plug-in, e ciò significa che non ce ne sarà nessun’altra dotata solamente del motore termico. La Revuelto svelata pochi mesi ne è un primo passo, e va detto che i suoi oltre 1.000 cavalli di potenza massima sono una conferma di prestazioni garantite.

Lamborghini cambia tutto
Lamborghini che annuncio – Fuoristrada.it

Tuttavia, il peso è salito molto rispetto all’Aventador, e questo è un dettaglio da non sottovalutare. Le supercar devono essere leggere e divertenti da guidare, e l’eccessivo aumento di peso può compromettere le sensazioni di guida. Nel frattempo, la Lamborghini sta guardando anche a cosa fare in chiave futura per ciò che riguarda l’elettrificazione completa, e ci sono già chiare idee su come agire e quando farlo.

Lamborghini, ecco cosa è stato deciso

Il futuro della Lamborghini, in termini di sostenibilità e di tecnologie da adottare sulle proprie auto, non è ancora chiaro. Il SUV Lanzador è il primo prototipo di auto elettrica realizzato dal marchio italiano, che tra qualche anno dovrebbe venire al mondo proprio come auto di serie, in vendita per coloro che sono disposti ad acquistarla, mentre adesso ciò non è ancora possibile.

Lamborghini Revuelto auto ibrida
Lamborghini Revuelto modello eccezionael (Lamborghini) – Fuoristrada.it

Il timore dei fan della casa di Sant’Agata Bolognese è che anche sulle supercar possa arrivare la tecnologia elettrica, eliminando del tutto i fantastici motori a scoppio. Tuttavia, i vertici non sembrano essere convinti di un futuro del tutto ad emissioni zero, come confermato dal CEO Stephan Winkelmann ai microfoni di “Autocar“. Al momento, infatti, la strategia non è ancora chiara, visto l’interesse del Toro per i carburanti sintetici, che da molti sono ancora visti come un’ancora di salvezza per i motori a combustione interna.

Secondo quanto emerso su “Motorisumotori.it“, la Lamborghini potrebbe subire l’influenza delle decisioni della Volkswagen, del quale gruppo la casa italiana fa parte da tanto tempo. Tuttavia, i tedeschi sembrano molto interessati agli e-fuel, per i quali ci sarà una deroga oltre il 2035. In sostanza, le auto a motore termico che usano carburanti sintetici potranno sopravvivere alla decisione della UE di bloccare la loro produzione e vendita dopo quella data. Invece, in Italia le richieste per fare un qualcosa del genere sono state bloccate, anche se colossi come ENI e Q8 sono favorevoli a tale soluzione, ma c’è da combattere il parere negativo dell’Europa, che per chissà quale motivo vuole solo auto elettriche.

Al momento, dunque, la Lambo punta più sugli e-fuel che sulle auto ad emissioni zero, ed anche sulle tecnologie ibride. Come detto, poco fa è stata svelata la Revuelto Plug-In Hybrid, ed in questi giorni sono in corso alcuni test sulla nuova erede della Huracan, che adotterà la stessa tecnologia. Nel 2024 toccherà anche al SUV Urus, ma per l’elettrico, almeno per ciò che pare oggi, c’è ancora tempo.