Red Bull, decisione a sopresa sui piloti: ecco la scelta per il 2024

La Red Bull sembra aver preso la sua decisione definitiva, ed ora non c’è niente da fare per la concorrenza. Ecco cosa è stato deciso.

In casa Red Bull si può tirare un sospiro di sollievo, visto che dopo l’incubo di Singapore la RB19 è tornata a dettare legge. Max Verstappen ha ottenuto una devastante pole position sul tracciato di Suzuka, ma è stato solamente lui a fare la differenza, con Sergio Perez solamente quinto e ben distante dal compagno di squadra, battuto anche dalle McLaren e dalla Ferrari di Charles Leclerc.

Red Bull che decisione
Red Bull con Max Verstappen in azione a Suzuka (ANSA) – Fuoristrada.it

Quanto fatto dal campione del mondo è l’ennesimo segnale della sua superiorità su tutti, di un talento che troppo spesso viene bistrattato, soprattutto nel nostro paese dove c’è un odio immotivato per questo splendido campione. Super Max ha rifilato mezzo secondo e passa ad Oscar Piastri e Lando Norris, comunque bravissimi con un’ottima McLaren, che però non è al livello della RB19.

Verstappen e la Red Bull sono tornati a fare un altro sport, ma nel sabato di Suzuka è arrivata anche un’altra notizia importante in chiave futura. Il tutto è legato ad una scelta sui piloti in chiave 2024 che di sicuro nessuno si poteva aspettare, anche e soprattutto alla luce dei risultati delle ultime gare. Andiamo a scoprire cosa hanno deciso i vertici della squadra campione del mondo.

Red Bull, ecco la decisione sui piloti

In casa Red Bull è stata finalmente comunicata una decisione importante in chiave futura, che forse è anche leggermente sorprendente. Infatti, Daniel Ricciardo è stato confermato in AlphaTauri per il 2024, così come Yuki Tsunoda. Ciò significa che non ci sarà un sedile per Liam Lawson, splendido nono a Singapore alla sua terza gara in F1, dimostrando un talento davvero notevole.

Liam Lawson non correrà nel 2024
Liam Lawson in azione (ANSA) – Fuoristrada.it

Tuttavia, questo non è bastato per ottenere un posto nel Circus, mentre l’australiano è pronto per tornare in pista. Secondo quelle che sono le ultime indiscrezioni, Lawson dovrebbe correre anche tra due settimane a Losail nel Gran Premio del Qatar al posto di Ricciardo, che è ancora convalescente dopo l’infortunio dell’Olanda, ma poi dovrebbe rientrare senza troppi problemi.

Vedere Lawson è stato davvero molto interessante, perché questo pilota ha un grande talento. Al momento però, sembra che per lui non ci sia spazio nel 2024, a meno di clamorosi ribaltoni in Red Bull. Questo Sergio Perez sta dimostrando di non meritare la vettura più forte della griglia, e conoscendo Helmut Marko non saremmo troppo sorpresi nel vedere un cambiamento in corsa anche durante il prossimo campionato.

Il team di Milton Keynes deve iniziare a pensare al post-Perez, che pare essere arrivato quasi al termine del suo viaggio. Tuttavia, per Lawson potrebbe essere un rischio essere messo al fianco di Verstappen, il quale ha sempre annientato tutti i compagni di squadra nella propria carriera. Il neozelandese è un giovane talento che va preservato e non bruciato, ma è anche vero che con l’AlphaTauri non si può puntare molto in alto. Vedremo se troverà una sistemazione per il futuro.

Impostazioni privacy