Sono le due regine dei SUV, ma Stellantis gode: i numeri sono da capogiro

Grandi innovazioni nel Gruppo Stellantis, con due Suv che sono al momento stanno regalando dei numeri da capogiro.

Una delle più grandi intuizioni delle grandi aziende automobilistiche degli ultimi anni è stata quella di unirsi in macro Gruppi per poter fare fronte comune. Il mondo è cambiato e non è più facile riuscire a capire in che modo verrà indirizzata la realtà automobilistica.

stellantis tavares
Stellantis, numeri da record (Fuoristrada)

Tra coloro che si stanno prendendo la scena in questi ultimi anni vi è senza alcun dubbio il Gruppo Stellantis. Quest’ultimo è stato uno splendido progetto fortemente voluto da John Elkann e dal Gruppo FCA, provando così a dare vita a una realtà di primo livello.

Tutti quanti ne hanno beneficiato, con questo maxi Gruppo che prevede grandi potenze italiane, francesi e statunitensi, oltre alla tedesca Opel e alla britannica Vauxhall. L’unione ha davvero fatto la forza in questo caso, soprattutto per la FIAT, con il marchio di Torino che è diventato ancora di più popolare in giro per il mondo.

Ora però c’è da affrontare un’altra grande rivoluzione, ovvero quella dell’elettrico. Sono ormai sempre di più le automobili dalla potenza sensazionale che hanno scelto di passare a questo motore. Ciò che fa maggiormente piacere inoltre è constatare come si stia rivoluzionando la realtà dei Suv.

Queste infatti era le auto in assoluto più inquinanti del mondo e non è un caso che ora proprio loro siano quelle sempre di più presenti all’interno della realtà elettrica. Stellantis è tra le principali produttrici di queste auto e i risultati sono eccezionali, soprattutto con due modelli.

Jeep Avenger e FIAT 600e: i Suv da sogno di Stellantis

Non è detto che un Suv debba per forza essere un colosso da strada per poter essere apprezzato. Molto spesso si può dare vita a questi veicoli anche riducendo le dimensioni e dando così ai Suv del segmento B. Stellantis ne ha progettati di diversi, ma con la Jeep Avenger e la FIAT 600e ha dato vita a due modelli elettrici incredibili.

Come detto le dimensioni sono contenute, con la lunghezza della 600e che è di 417 cm, mentre per la Avenger siamo sui 408 cm. Dunque da questo punto è l’auto torinese a vincere la sfida, anche se la Avenger si rifà con un bagagliaio da 380 litri contro quello da 360 della 600e.

Entrambe sono delle automobili adatte prettamente per i giovani e non è dunque un caso il fatto che presentino al loro interno una forte componente tecnologica. Nella Avenger infatti vi è un display touch da 10,25 pollici, lo stesso che è utilizzato in quello della 600e.

Molti clienti però non sono ancora convinti dal motore delle auto elettriche, ma con questi due modelli si può andare sul sicuro. Per la 600e infatti non ci sarà solo la variante elettrica, ma dal 2024 si aggiungerà anche una ibrida, mentre per la Avenger c’è già il modello a benzina.

Intanto entrambe presentano la stessa caratteristica elettrica, ovvero un motore da 115 kW, dunque dando modo di erogare 156 cavalli. I prezzi sono più o meno gli stessi, con la 600e che è sui 35.950 Euro, mentre per quanto riguarda la Avenger tocchiamo i 34.600 Euro.

Impostazioni privacy