Formula 1, due punti di penalità per il pilota: è ufficiale, tifosi senza parole

Stangata dei commissari dopo l’ultimo Gran Premio in Ungheria. Il pilota si è visto sottrarre i punti dalla licenza di guida per aver causato un incidente

Il sistema dei penalty point è stato introdotto nella stagione di Formula 1 2014 affinché i piloti a prestino molta attenzione alle loro azioni in pista. Il sistema, infatti, prevede che un pilota che accumula 12 punti di penalità durante un periodo di 12 mesi (non necessariamente in una stagione), subisce una squalifica automatica per la gara seguente.

Ad oggi, nessuno ha mai raggiunto questo poco ambito traguardo, anche se Pierre Gasly ci è andato vicinissimo spingendosi a quota 10 qualche settimana fa, prima che poi gli scadessero una serie di punti accumulati nel campionato 2022.

2 punti di penalità per il pilota di Formula 1
Penalizzato il pilota di Formula 1 (AnsaFoto) – Fuoristrada

Venendo al Gran Premio di Ungheria, la domenica di Formula 1 a Budapest ha offerto pochissime emozioni. La Red Bull di Max Verstappen ha dominato dall’inizio alla fine grazie ad un ottimo spunto in partenza che ha permesso all’olandese di scalzare il Poleman Lewis Hamilton, superato anche dalle due McLaren. Poi il nulla, o quasi: una gara noiosa, nel complesso. Ma proprio in partenza, si è verificato un episodio che ha costretto i commissari della FIA ad usare il pugno duro senza pensarci due volte.

La stangata dei commissari

L’episodio in questione ha visto protagonista Guanyu Zhou, pilota dell’Alfa Romeo. Il cinese, autore di una brutta partenza che gli ha fatto perdere numerose posizioni, nel tentativo di recuperare terreno ha ritardato la frenata in curva 1 finendo per tamponare l’AlphaTauri di Daniel Ricciardo.

L’impatto ha causato un incidente a catena che ha coinvolto le due Alpine di Pierre Gasly ed Esteban Ocon, entrambi poi costretti mestamente al ritiro. Un disastro che i commissari non hanno potuto ignorare.

penalità per il pilota di Formula 1
Penalità per Zhou dopo l’ultima gara di Formula 1 (AnsaFoto) – Fuoristrada

Zhou è stato punito con cinque secondi di penalità poiché ritenuto unico colpevole dell’incidente. Ma i commissari non si sono limitati a questo: hanno inoltre deciso di decurtargli due punti dalla licenza di guida.

Un provvedimento giusto e doveroso, considerate le circostanze. Alla fine, il pilota cinese ha tagliato il traguardo al 16esimo posto, avanti soltanto alla Haas di Kevin Magnussen. Una gara da dimenticare per lui e per i tifosi dell’Alfa Romeo. Magra consaolazione per il classe ’99 di Shanghai è che proprio domenica gli sono scaduti due penalty point ricevuti lo scorso anno al Gran Premio di Francia. Tradotto: resta ‘stabile’ a quota 2, lontano dallo spauracchio della squalifica.

Impostazioni privacy