Autovelox: La telecamera riprende la Toyota Land Cruiser a 536 km/h

Un’autovelox ha scattato una multa per una velocità impressionante. La Toyota Land Cruiser è stata vista andare a 536 km/h

Più che di un normale veicolo, sembra si stia parlando di un razzo, eppure la storia che stiamo per raccontarvi è stata addirittura documentata. Il protagonista della storia è il proprietario di una bellissima auto prodotta da parte della Toyota. Si tratta di una Land Cruiser, che è stata vista andare ad una velocità inimmaginabile per un veicolo del genere.

Toyota autovelox alta velocità multa
La velocità incredibile della Toyota (Pixabay.com) – Fuoristrada.it

Questa andatura è stata confermata da parte di un autovelox, dato che la foto scattata rileva una velocità pari a 536 km/h, roba da capogiro. Ma un mezzo del genere non può e non deve mai raggiungere tale velocità, c’è la scheda tecnica a confermarlo. Non esistono auto al mondo capaci di toccare tale andatura, anche perché i limiti consentiti dalla legge stradale non permettono certo di poter mettere a rischio sé stessi e gli altri in tale modo.

Parliamo di un’auto da 57 mila euro circa e con un motore 2.8 con quattro cilindri capaci di erogare 204 CV. Un’auto lunga 440 cm, larga 189 cm e alta 185 cm, difficilmente riesce a toccare l’andatura accertata dalla multa. In effetti, possiede una velocità massima pari a 175 km/h e riesce a toccare i 100 km/h in 9,9 secondi, non proprio un missile di potenza, quindi.

La Land Cruiser incriminata

A documentare il fatto però c’è la multa arrivata a casa del proprietario. Il fatto è stato condiviso sulla piattaforma social di Facebook e visto da milioni di persone, data la viralità di ciò che è avvenuto. A pubblicare la foto su una pagina dedicata ai ragazzi, Hulk 4×4, è stato il signor Smith, che ha mostrato la contravvenzione consegnata nella propria abitazione.

Multa Toyota autovelox
L’inimmaginabile velocità di una Toyota (Facebook) – Fuoristrada.it

Quest’ultima parla di un limite di velocità della zona incriminata pari a 60 km/h. In effetti, a Windhoek, in Namibia, è quella l’andatura che si deve tenere e nel caso in cui non vengano rispettate le norme, allora gli autovelox farebbero la loro parte. Il fatto, pur essendo stato pubblicato di recente, è stato attestato sulla multa nel  maggio del 2014.

Sono stati superati, quindi, 476 km/h rispetto al limite consentito e non ci viene altro da pensare ad un errore del marchingegno. I commenti, ricchi d’ilarità e ironia, hanno descritto il signor Smith come un uomo fortunato, dato che possiede il SUV più veloce esistente sulla faccia della terra. Ma appare logico che qualcosa proprio non quadra.

Impostazioni privacy