Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 61

Discussione: Dopo il lavaggio interno del telaio diamo una controllata

  1. #1
    Iscrizione
    Feb 2020
    Fuoristrada
    Pajero v 20 2.5 td
    Città
    Genova entroterra!
    Messaggi
    26

    Predefinito Dopo il lavaggio interno del telaio diamo una controllata

    Buona sera a tutti quanti come qualche d' uno di voi sa sto facendo qualche lavoretto al mio pajero, ed oggi dopo aver nei giorni scorsi lavato per bene il telaio, ho deciso di controllarlo all' interno con una camera endoscopica, mi scuso per la scarsa qualità delle immagini ma non ho la messa a fuoco ma solo la possibilità di alzare o abbassare l'intensità luminosa, d' ogni modo il mio intento era di capire lo stato di corrosione interna del telaio e se il lavaggio con idropulitrice e sonda sturatubi fosse stato efficace nello scrostare le parti di ruggine che si sfogliano, in seguito stò pensado a come trattarlo per bloccare la corrosioneSnapshot000002.jpgSnapshot000006.jpgSnapshot000009.jpgSnapshot000010.jpgSnapshot000005.jpg

  2. #2
    Iscrizione
    Mar 2003
    Fuoristrada
    Land Rover 88 SIII
    Città
    bassa valle di Susa
    Messaggi
    8,886

    Predefinito

    Farei un trattamento di Fertan seguendo scrupolosamente le istruzioni e poi applicazione di un protettivo ceroso tipo Waxoil o Dinitrol

  3. #3

    Predefinito

    @Cricchetto,
    ottima e interessante investigazione, non avevo mai pensato di guardare dentro ai longheroni con una sonda.

    @Roby,
    Perchè il Fertan?
    Io sapevo che con il Fertan ci vuole poi olio di gomito, nel senso che poi dovresti passare e asportare le parti di ruggine che dovrebbero staccarsi sotto forma di polvere. Non era così?
    Io non sono poi sicurissimo che dopo il Fertan la ruggine non vada avanti comunque; è a base di acqua, e questa cosa non mi ha mai convinto.


    Io spruzzerei quelle vernici a solvente che bloccano la ruggine e poi dopo il protettivo ceroso.
    Oppure si potrebbe usare un metodo "antico" che si utilizzava sul metallo arrugginito e non: Olio di Lino cotto, che si trova in barattoli al Brico. Si passa (nel tuo caso devi spruzzarlo) e dovrebbe arrestare la ruggine. Poi però non penso sia sovra-verniciabile. Il trattamento poi andrebbe ripetuto a distanza di un anno.
    Di sicuro qualcuno che è più esperto con questo prodotto ti potrà dare qualche dritta migliore.
    Ultima modifica di mak_v8; 09-06-2021 alle 16:57
    Abbi dubbi, ...sempre!
    "La fantasia è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata mentre la fantasia comprende il mondo intero." A.Einstein
    “Il più grande nemico della conoscenza non è l'ignoranza, è l'illusione della conoscenza. ” S.Hawking

  4. #4
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj2.7 crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    8,684

    Predefinito

    http://www.ermas.it/Olio%20di%20lino...%20traspirante.


    Quando sei sicuro che è tutto bello asciutto, senza umidità o acqua, abbonda con olio di lino cotto, pentrerá dappertutto e bloccherà per sempre la ruggine a qualsiasi livello sia.

    Dentro lo scatolato, non esposto agli agenti atmosferici diretti, proteggerà per almeno cento anni.

    Un litro penso sarà più che sufficiente e sarà un investimento di 6...7 euro.

  5. #5
    Iscrizione
    Dec 2019
    Fuoristrada
    Pajero V20 3500 DOHC
    Città
    Sulle Alpi
    Messaggi
    1,162

    Predefinito

    Eh... l'olio di lino cotto sul metallo o sei perfettamente a piano o si impozza, in piu' devi aspettare svariati giorni per farlo asciugare. Sulle superfici porose tipo legno o terracotta non lo batte nessuno, ma non "attacca" quando e' liquido.
    A sto punto meglio buttargli dentro schiuma bicomponente. Non levera' la ruggine attuale, ma impedira' ossidazioni successive.

  6. #6
    Iscrizione
    Jul 2017
    Fuoristrada
    G.Cherokee wj2.7 crd 2002
    Città
    Sud Sardegna
    Messaggi
    8,684

    Predefinito

    L'olio di lino cotto pentrerá dalla ruggine fino al ferro, verrà assorbito dalla ruggine come una spugna. È ovvio che se ne viene messo troppo, resterà la pozza se il prodotto non ha modo di scolare. resta liquido alcuni giorni, ma non credo che succeda nulla se per alcuni giorni, non laverà il telaio all'interno o se non farà guadi profondi.

    Dovrebbe trovare il modo di spruzzarlo come dovrebbe fare con qualsiasi altro prodotto.

    Comunque io ho espresso la mia opinione riprendendo lo scritto di Mak.

    Ogniuno proponga il proprio metodo, possibilmente non denigrando a priori il metodo altrui.

    Poi il nostro amico si farà il suo parere personale e seguirà quello.

  7. #7

    Predefinito

    Magari dopo l'olio di lino cotto , quando asciuga un po', si può spruzzare dentro qualche protettivo ceroso/catramoso; di sicuro così non va avanti più a arrugginire.
    Abbi dubbi, ...sempre!
    "La fantasia è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata mentre la fantasia comprende il mondo intero." A.Einstein
    “Il più grande nemico della conoscenza non è l'ignoranza, è l'illusione della conoscenza. ” S.Hawking

  8. #8
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    vedi firma sotto! :)
    Città
    Sąmątørzä (TS)
    Messaggi
    8,374

    Predefinito

    Io aprofittando del telaio "mai fatto fuoristrada" ho dato una bella lavata al sottoscocca con spruzzino di sgrassante e la manichetta per togliere polvere ed eventuale sale. ( se avete una idropulitrice con le pasticche di detergente,fate prima ed anche meglio!)

    Poi utilizzando il compressore e quella apparentemente inutile pistola con la vaschetta tipo quelle del DDT di una volta, ho fatto con una parte di petrolio bianco e due di olio minerale, il crc in casa per grafittare le parti meccaniche , e poi finito l'olio bianco, un bel mischione un po' più penzo, tipo il "marvel mistery oil" di rimasugli di olio cambio, atf, etc sempre diluiti dal petrolio bianco li ho sparati in qualunque pertugio e più diffusamente. Magari l'olio di lino sarà più ecologico e permeabile, ma per quel che ho visto la fioritura di ruggine, se la ricopri di unto minerale o sintetico, comunque si stabilizza. Ottimo e resistente film protettivo , lo ottieni anche passando sul telaio i guanti sporchi di grasso mentre cerchi di pomparlo nelle crociere con un ingrassatore merdoso.

    - - - Aggiornato - - -

    inoltre se spanci sugli ostacoli, la macchina ci slitta sopra!

    ===_çoooo
    (_l_|_,\___\,_
    {----_---_(olllllllo)
    (@)_)""(@)_)-"-)_) Jeep KJ 2.8 crd (Bob) e Tucson 2.0 crdi 4wd (Pino)
    , ex Sportage Cabrio (Matilda), fu G460 (Giorgio) e TR33t (Fausto)

  9. #9
    Iscrizione
    Oct 2019
    Fuoristrada
    Jimny 1500 GJ 102 cv 2020
    Città
    Settimo San Pietro - CA
    Messaggi
    15

    Predefinito

    L'ideale sarebbe cercare di sabbiarlo, ma dall'interno sicuramente non è facile, e poi darci sopra un antiruggine o zinco liquido. Poi sopra un protettivo tipo dinitrol. Però magari funziona quel Fertan...

  10. #10
    Iscrizione
    Dec 2019
    Fuoristrada
    Pajero V20 3500 DOHC
    Città
    Sulle Alpi
    Messaggi
    1,162

    Predefinito

    @gima78 : uh... non volevo certo denigrare a priori, scusami se ti ho dato una brutta impressione.
    L'olio cotto l'ho sempre usato parecchio sul legno, lo conosco come prodotto. Se lo lasci curare senza farlo penetrare diventa un film tipo caucciu. M'e' capitato di aver perdite dalla tolla di olio su di uno scaffale in baita. Dopo mesi che era li su di un piano metallico ha fatto una patina... ma l'ho levata con un pezzo di legno, non ho nemmeno dovuto usar la spatola di ferro. Per quello son scettico.
    Anche l'applicazione penso sia complicata sinceramente. Scivola via invece di aderire come altra roba che o e' collosa di suo o ha una reazione chimica con la ruggine.
    Sul legno o sulla terracotta di solito lo applico con uno straccio e tanto altro olio... quello di gomito ma dentro uno scatolato la vedo dura. (applicandolo cosi' sul legno dopo uno, massimo due giorni ci puoi anche camminare sopra e non ti unge i piedi. ci ho fatto tutto il balcone della baita e i legni resiston ad acqua e neve che e' un piacere, altro che vernici costose)

    E dopo tutta sta pappardella... in effetti non l'ho mai usato sulla ruggine. Gima m'e' sempre sembrato un tipo serio, quindi puo' ben essere funzioni. Persoinalmente resto un po' scettico, ma apprezzo sempre l'imparar cose nuove, soprattutto se ero convinto del contrario.


    Edit: e tanto per rimanere in tema di macchine, ora che ci penso l'ho usato pure per rinnovare totalmente le parti in legno della RR classic, erano venute uno spettacolo, molto meglio della vernice orribile di fabbrica.
    Ultima modifica di Frankye_; 09-06-2021 alle 18:57

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [WH / WK] GC WH 3.0 CRD - Manutenzione cambio automatico, lavaggio o no??
    Di CRD_pg_79 nel forum Grand Cherokee
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 15-02-2021, 19:14
  2. Lavaggio radiatore con acido citrico?
    Di mak_v8 nel forum Motore e sistemi annessi (aspirazione/scarico ecc...)
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 01-11-2018, 17:20
  3. lavaggio vano motore
    Di giaq nel forum 4x4
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 15-03-2018, 14:38
  4. Lavaggio cambio automatico
    Di Terio nel forum Grand Cherokee
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 06-10-2015, 11:27
  5. Lavaggio frizione
    Di ladapeppo nel forum Lada Niva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-04-2015, 20:46

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •