Ciao a tutti, sono qui pe r chiedere aiuto!
Premesso che non sono un meccanico vi segnalo il problmea:
Motore rifatto un anno fa con pistoni doppia fascia e testa al titanio (rifatto perché rottosi con pistone spaccato in du).
Tre settimane fa in autostrada da 160 km/orari di colpo turbina ha iniziato a fischiare fortissimo e si è rotta con riduzione quasi immediata della velocità.
Portata l'auto dal meccanico, sostituita la turbina, guarnizioni ecc...... Ci si accorge che il pressostato (penso si chiami così quel componente dove arrivano i due tubett in gomma dalla turbina) appena girata la chiave mette in lavoro subito la stessa aprendo e le alette, cioè non modula.
Verificato con un tester si appura che arrivano subito 12 volt ed accelerando si arriva ad i 13,7 volt come se fosse collegata direttamente al l'alternatore (nuovo e sostituì anche questo).
Si fa quindi una verifica del cavo che dalla centralina arriva al sensore, da schema tecnico cavo su connettore 101, risulta cavo ok e non interrotto o a massa.
Il meccanico fa quindi una verifica sull'OBD e la stessa apparecchiatura da nessun errore....
Ora sto girando senza turbina (staccato il tubetto aria che da pressione.
Cosa può essere che da subito segnale al pressostato di aprire le "alette della turbina"?
Sono quasi tre settimane che divento matto io il meccanico ecc.... Per capire cosa sia.
Ci ringrazio in anticipo Gianpy


PS si pensa anche alla centralina che si sia sprogrammata ma funziona tutto il resto.
PSS quel pezzo che lavora a 12 volt, che universale costa 40 euro circa e l'originale oltre i 250 euro è forse particolare e sente anche un i pendenza?
PSS. Centralina rimappata nel 2006