Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: Mil Mon - Viaggio in Mongolia

  1. Predefinito Mil Mon - Viaggio in Mongolia

    Mil Mon
    Da Milano alla Mongolia.
    Land Rover Defender 110.
    28.565 chilometri.
    Dal 5 aprile al 16 luglio 2019: 103 giorni.
    2 persone, Jandira (24) e Lorenzo Merlo (61).
    20 Paesi, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Serbia, Bulgaria, Turchia, Georgia, Azerbaigian, Mar Caspio, Turkmenistan, Uzbekistan, Tajikistan, Kirghijistan, Kazakhstan, Mongolia, Russia, Ucraina, Polonia, Repubblica Ceca, Germania, Austria.

    Il 16 luglio 2019
    Sì è felicemente concluso MilMon, il viaggio in Mongolia.

    Per ogni Paese, a partire dai balcanici, per culminare con la Mongolia e concludere con gli ex asburgici, abbiamo vissuto emozioni e apprezzato culture, nature e stili.

    Se il viaggio ha la sua preziosità per aver raggiunto la Mongolia dopo aver percoso i 5 Stan che furono sovietici (Turkmenistan, Uzbekistan, Tajikistan, Kirgizistan, Kazakhstan) e in particolare la Pamir Highway lungo la variante della Wakhan Valley – una delle strade più elevate del pianeta, è la verde e desertica Mongolia che ne suggella la dimensione.

    Navigazione.
    Il viaggio è stato eseguito senza l’aiuto di GPS. Sono state impiegate tradizionali mappe cartacee e app di carte elettroniche.

    Clima.
    I primi 30 giorni sono stati caratterizzati da perturbazioni continue. Tuttavia anche nel resto del viaggio l’acqua non si è mai fatta dimenticare. Temperature d’estate asiatica in Turkmenistan e Uzbekistan. Fredde in parte del Tajikistan, Mongolia e Russia.

    Impressioni.
    Se per ogni Paese si possono ricordare emozioni e sentimenti, è il popolo tajiko quello che ci ha più impressionato. Nonostante la loro essenzialità, tutti, indipendentemente dal rango sociale e condizione urbana o rurale, esprimevano gioia nell’incontrarci e soddisfazione nel poterci aiutare. Senza mai chiedere o aspettarsi nulla in cambio.

    Difficoltà.
    La macchina non ha goduto di ottima salute. Non di rado abbiamo avuto piccoli o grandi problemi meccanici ed elettrici da risolvere. I duemila chilometri, dal confine Russia-Ucraina fino a casa, sono stati percorsi senza un giunto e con problemi alla trasmissione. La riparazione effettuata a Valyki in Russia, che forse qui mai sarebbe stata approntata – anche secondo quel meccanico “buona solo per 200 chilometri” – ha resistito per oltre 2000, fino a casa.

    Relazioni umane.
    Nessun problema di relazioni. Le sacche di islamismo tajike e kirgise non si sono fatte sentire ad alcun livello. Semmai ha fatto specie l’indifferenza spesso presente nelle relazioni con i mongoli buddhisti.
    Nessun richiamo anche da parte della criminalità comune, aspetto sociale estremamente assente in quelle culture lontane dall’Europa, ma anche in Polonia, Repubblica Ceca, Austria e Germania. Neppure in una occasione abbiamo dovuto valutare in termini di sicurezza, dove fermarci per passare la notte in macchina.

    Terreno.
    Estremamente duro o fangoso. Il disgelo primaverile ha mantenuto le sue promesse con frane e condizioni da ridotte. Tôle ondulée di dimensioni mai viste hanno percosso la macchina per migliaia di chilometri.
    Ma, abbiamo visto ruspe spianare le piste, forse opera che si ripete ad ogni inizio stagione.

    Traccia.
    La traccia graficamente raccontata nell'immagine qui sotto corrisponde a quanto effettivamente percorso.



    Immagini e commenti.
    Facebook: MilMon-Riding to Mongolia
    Instagram: riding.to.mongolia - MilMon
    mappa-CARTOLINA_21-03-640-480.jpg
    GoogleEarth_Image640-480.jpg
    Ultima modifica di Marco; 24-07-2019 alle 18:29

  2. #2
    Iscrizione
    Nov 2017
    Fuoristrada
    Jimny DDiS FJ 86cv 2008
    Città
    Alessandria (provincia)
    Messaggi
    633

    Predefinito

    meravigliosa avventura. Sinceri complimenti per spirito avventuroso, coraggio, intraprendenza ... ed anche un pò di invidia, naturalmente in senso buono.

    Eccellente resoconto. Sintetico ma esauriente sotto ogni aspetto.

  3. #3
    Iscrizione
    Nov 2016
    Fuoristrada
    WJ 4.7 V8 2001
    Città
    Lago di Garda
    Messaggi
    3,502

    Predefinito

    Spettacolo....complimenti a tutti e 2.....ho dato uno sguardo alle foto su fb e insta....posti e foto meravigliose!! Stupende le cascate in Bosnia...non credevo ....
    Manca peró la vostra foto a fine viaggio....quella per confronto!
    Bravi !
    Anzi .....i complimenti a tutti e 3, Def compreso, che comunque vi ha riportato a casa..,

  4. #4
    Iscrizione
    Apr 2018
    Fuoristrada
    IvecoMassifSsangyongMusso
    Città
    Ferrara
    Messaggi
    2,925

    Predefinito

    Beh, un viaggio straordinario.
    Mi incuriosisce, da studioso e appassionato di filosofie e religioni (ho studiato tutto il canone pali più molta altra letteratura buddhistica...) la "freddezza" dei buddhisti mongoli... Ma i monaci o in generale tutti?

    Ps... Il nickname si riferisce al venerabile Meister Eckhart? Omnia sunt unum purum nihil...??

  5. Predefinito

    Quaspita che occhio!
    L'evocazione di solito è ekarrrt con tre erre, per via dell'Unica trinità. Ma ho sbagliato a scrivere l'iscrizione.
    In ogni caso siamo Uno.
    Sì, è stata un po' una sorpresa.
    Ero arrivato là col preconcetto che una generazione buddhista – tra l'altro nei monasteri abbiamo visto molta devozione da parte dei laici – o quantomeno a sfondo buddhista, non potesse non esprimere nel quotidiano qualche alito d'amore.
    Come al solito l'errore è alla radice, era nella mia silente pretesa. [Ma quante volte il giro è sempre questo.]
    Beh, invece dell'amore abbiamo respirato indifferenza e molto materialismo.
    Loro, come i russi, per la verità, la prima cosa a cui prestavano attenzione era il denaro e non di rado ci provavano a sbagliare il conto.
    Tra il buddhismo e il materialismo importato dalla Russia sovietica a partire dal 1921, è rimasto molto più del secondo, e forse nel suo grado più gretto.
    Del resto, prima della rivoluzione mongola, i lama – loro lo chiamavano infatti lamaismo – insieme a pochi feudatari si spartivano tutto il potere e praticavano la schiavitù.
    Ma sapere quattro cose fa azzardare considerazioni che se non ci prendono sono vergognosamente fuoti misura.
    Quindi pardon.

  6. #6
    Iscrizione
    Apr 2018
    Fuoristrada
    IvecoMassifSsangyongMusso
    Città
    Ferrara
    Messaggi
    2,925

    Predefinito

    figurati... meister Eckhart è stato un altro fondamento per me!

    che il buddhismo non sia "religione dell'amore" e del "volemose bene", come del resto l'induismo e più in generale tutta la filosofia indiana, essendo anzi una forma di spiritualità assai virile, contrariamente all'interpretazione vaga, superficiale e moralisteggente che ne è stata data in occidente specie post '68, è cosa assolutamente sicura.
    purtroppo non sono mai stato in quelle terre, e mi rattrista la tua preziosa testimonianza.
    purtroppo il bolscevismo ha fatto, o ha tentato di fare, terra bruciata anche delle anime, diffondendo una miseria anche spirituale oltre che materiale.
    ma scusa se sto divagando.

  7. #7
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    vedi firma sotto! :)
    Città
    Sąmątørzä (TS)
    Messaggi
    7,344

    Predefinito

    Ekarrt.. e che ti credi che siamo solo dei saltafossi? qui a parlare di viaggi e geopolitica rischi anche di trovare pane per i tuoi denti!

    Gran bel giro. Io ho visto lo speciale di Grand Tour in Mongolia (verso MORON ) e al di la della lontananza... cacchio se son posti che per un appassionato di natura e fuoristrada sarebbero da visitare.


    Io mi limiterò quest' anno a fare un ennesimo tour negli Stati Uniti (per il momento siamo a 21 stati...) sinchè dura il President che rilancia l'economia così bene...
    ...che ci costa meno di andare due settimane in Croazia!
    Ultima modifica di Marco; 24-07-2019 alle 18:42
    Felice possessore di Sportage 2.0 cabrio , offro da bere a chi incontro con un' auto come la mia, il che non capita mai

  8. Predefinito

    Ci saremmo passati.
    I circa 15 giorni mongoli non sono bastati per arrivare per includere il lago Khovsgol e quindi anche Moron.
    E nonostante l'interesse per tutta la cultura sciamamnica.

    Comunque sono posti dove gli aggettivi più eclatanti spingono per venire fuori.
    Ma quanto è già tutto chiaro, meglio trattenerli per rimanere a distanza dal banale.

    Diverso invece in Siberia.
    Sebbene tutti sappiano che clima e condizioni di vita siano piuttosto impegnative, forse quello che uno non si aspetta – come nel mio caso – è che chiunque catapultato in qualunque punto di quella terra, non potrà venirne fuori.

    Le dimensioni delle foreste di conifere, il cui sottobosco è spesso più fitto di una giungla; quella degli acquitrini, ricamati dalla fintamente ingentiliti da cornici di bianche betulle; le distanze tra le poche località; la quantità di zanzare non fanno neppure pensare si possa fare grandi distanza a piedi, anche avendo tempo.
    Salvo cingolati da due chilometri al litro, nessuno si muove.

    La transiberiana è per buona parte una trincea scavata nelle foreste, ma si dovrebbe dire nella foresta. Le sponde della via già alte, e dalla cima di quelle si eleva una quantità di abeti rossi che in certi momenti viene da pensare che non ci sia alcun problema ecologico da assumere e affrontare.

    E quando anche gli acquitrinii hanno termine, si dispiegano campi coltivati che sfamerebbero tutti, Ma anche loro inspiegabilmente deserti di agglomerati, uomini, mezzi, almeno nella stagione in cui siamo passati.

    Il tutto fa migliaia di chilometri. Very long.

  9. #9
    Iscrizione
    Apr 2018
    Fuoristrada
    IvecoMassifSsangyongMusso
    Città
    Ferrara
    Messaggi
    2,925

    Predefinito

    E il defender? Ce ne parli? Come si è comportato? Allestimento?
    Non sono in tanti ad affrontare viaggi di questa portata.
    Un altro utente (camietto) ha intrapreso da alcune settimane un giro del mondo su 110.

    E poi... Hai visto gli urali?? E l'altai? I primi "il" confine tra il nostro mondo e l'infinito... Il secondo deve essere sublime... Che viaggi anche solo col pensiero, ragazzi...

  10. Predefinito

    Il defender è un Td5 prima serie.

    Problemi elettrici, meccanici, di carrozzeria e al motore ci hanno accompagnato per buona parte della prima metà.
    Per una parte del viaggio ho forse tenuto la pressione troppo alta rispetto al fondo e questo ha fatto la sua parte.

    Parte elettrica.
    Puntine alternatore, contatti elettrici seconda batteria, principio d'incendio (in realtà abbiamo visto fumo uscire dal cassetto di fianco alla radio, abbiamo spento la macchina, staccato tutto e ripartiti riallacciando gradualmente e con attenzione gli accessori) per eccesso di richiesta di voltaggio dagli accessori (ipad, due telefoni, gopro, garmin - che utilizzavo solo per vedere la quota).

    Parte meccanica.
    Nonostante guardassi tutta la bulloneria ogni giorno, ci siamo ritrovati con un ammortizzatore in meno; cuffia del grasso della barra di accoppiamento e dell'albero di trasmissione rotte; guarnizione boccia del semiasse in avaria, rabbocchi continui da metà gita in poi; giunto, cuscinetto e disco sinistro distrutto; il giunto destro ogni tanto parla.

    Carrozzeria.
    La polvere (altro aspetto che in quella consistenza non l'avevo conosciuto neppure in Grand Erg) ha mandato in avaria le serrature più volte; le finestre posteriori a scorrimento facevano acqua, siliconate, con il risultato che alcuni gavoni l'assorbivano; la guarnizione della porta del navigatore e del portellone lasciano entrare manciate di fech fech. Una gallina spicca il volo da un muretto. Il botto mi fa pensare sia andato in frantumi il cristallo. Ho dovuto solo sostituire un tergicristallo deformato dall'impatto col pollo. Con il pieno perdita gocce di gasolio; una foratura.

    Motore.
    Lo scambiatore del gasolio lacrimava ogni volta che dormivano in posti anche poco freddi: fumo bianco fino a liquido caldo, rabbocco liquido raffreddamento.
    A parte questo tutto perfetto, il Td5 è un gran motore.

    Come sapete il problema non è limitato alla riparazione ma a dove ti trovi e a trovare chi può farla e non sai quando accadrà. Quindi un problema quando arriva ha il suo peso spcifico che varia con la capacità di accettarlo e di aggiornare intenzioni e programmi. Più facile a dirsi...

    Jandira dormiva nella tenda sul tetto. Io dentro la macchina.
    Un sistema di gavoni realizzato in multistrato realizzava un piano quando tutti i coperchi era posati al posto.
    Srotolavo due materassini e ci stavo giusto. Anzi toccavo ma nessun problema.
    I gavoni erano quattro piccoli lungo i due passaruota e sei grandi. Di questi, quattro tra i passaruota e due aprendo le porte posteriori. Al centro tra questi ultimi c'è il posto per il frigo.

    Avevamo poche comodità, un po' per il mio amore per la frugalità, un po' per l'effettivo spazio disponibile: una sedia richiudibile da regista e uno sgabello a tre gambe da pescatore.
    Nessun tavolino se non la stretta ribalta in mandorlato fissata all'interno del portellone e/o il coperchio di un gavone piccolo incastrato tra il faretto antinebbia posteriore e un piccolo paraurti che non ho mai visto montato da nessun altro defender (comprato usato già così).

    Urali davvero super. Per quanto la roccia non compaia se non a bricioline sono davvero montagne potenti, dal doppio aspetto: gentile per le forme e la vegetazioni, voraci per la dimensione e l'impenetrabilità.
    Gli Alta , per la parte russa che abbiamo conosciuto, quella meno glaciale, sono una specie di viaggio a circa 2000 senza particolari elevazioni. In Mongolia hanno fatto da cornice ad una tappa desertica. A ovest sullo sfondo vedevamo le cime, le nubi e ancora colonne d'acqua che scendevano.

    Complimenti a Caminetto. Ci racconterà.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Aiuto Viaggio con Bambino
    Di Andrea8999 nel forum Informazioni su viaggi e paesi
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-03-2018, 22:06
  2. Allestimento viaggio.
    Di Pilotino nel forum Allestimenti mezzi per viaggi
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 06-12-2017, 22:11
  3. Consiglio fuoristrada per viaggio in Mongolia
    Di manalog nel forum Allestimenti mezzi per viaggi
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 12-02-2017, 21:26
  4. MONGOLIA, lo spazio infinito
    Di Azizaforever nel forum Proposte, partenze ed informazioni di viaggio
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 09-05-2014, 16:13
  5. Info x viaggio a Nordkapp
    Di nicolaroar nel forum Informazioni su viaggi e paesi
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 17-02-2014, 08:41

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •