Né Telepass né Unipol Move, il servizio della svolta è già attivo in Italia: costa poco ed è super efficiente

C’è una grande novità per quanto concerne i sistemi di telepedaggio, con un nuovo servizio che è ora attivo. Ecco tutti i dettagli.

I servizi di telepedaggio sono sempre più frequenti, con diverse alternative che causano una grande concorrenza. A far discutere in questi mesi è l’aumento decido da Telepass della propria tariffa base, che passerà da 1,83 a 3,90 euro al mese, ma che darà la possibilità di collegare due targhe ad uno stesso dispositivo, andando in parte a lenire questo aumento.

Telepedaggio nuovo servizio
Telepedaggio clamorosa novità – Fuoristrada.it

Tuttavia, in molti stanno pensando ad un’alternativa per rispondere al rincaro, e tra i sistemi più utilizzati segnaliamo UnipolMove, attivo da qualche anno e che sta ottenendo sempre più consensi. Proprio in questi giorni, è stato attivato un nuovo servizio che può davvero far saltare il banco, andando a conquistare un gran numero di clienti. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

MooneyGo, attivato il nuovo servizio in Italia

I sistemi di telepedaggio garantiscono un grande comfort, vale a dire quello di poter saltare le file nei caselli autostradali. Ebbene, dopo Telepass ed UnipolMove fa il suo esordio sulla scena anche MooneyGo, che è nato dalla collaborazione tra Enel ed Intesa Sanpaolo. MooneyGo è già attivo sulla nostra rete autostradale e può essere utilizzato da questeo ore.

MooneyGO novità eccezionale
MooneyGO nuovo sistema (MooneyGO Press Media) – Fuoristrada.it

Il funzionamento è il medesimo degli altri due sistemi precedentemente noti, con un transponder che può comunicare con i caselli, permettendo un pagamento automatico, che porta all’apertura della sbarra. Come potete immaginare, non c’è alcun bisogno di fermarsi, andando così a risparmiare parecchio tempo rispetto a chi è costretto alla fila.

Ci sono diverse modalità per sottoscrivere un abbonamento MooneyGo, come tramite l’applicazione, che è disponibile sia per Apple che per Android, o anche sul sito ufficiale di questo servizio. Il costo è di 1,50 euro al mese più 5 euro di attivazione, da pagare ovviamente solamente quando si sottoscrive l’abbonamento. C’è anche una possibilità ulteriore, vale a dire il metodo del Pay per Use, che costa leggermente di più, ma che è molto comodo.

In sostanza, si pagano 2,20 euro al mese, più 10 euro di attivazione, ma il canone viene addebitato solamente nei mesi in cui lo usate. In sostanza, se per lunghi periodi non ne farete uso, non vi sarà addebitato alcun costo. A questo punto, avete tutte le informazioni utili per fare la vostra scelta, e siamo certi che non avrete dubbi sul sistema di telepedaggio sul quale puntare.

Impostazioni privacy