Grave problema su queste moto BMW: scatta subito il richiamo

Allarme in casa bavarese con BMW pronta a richiamare una cifra incredibile di motociclette per un difetto che va risolto al più presto. 

L’eventualità di un richiamo che riguardi qualche centinaio di unità di un dato modello è sempre spiacevole per un marchio costruttore: quando accade qualcosa di simile infatti, inevitabilmente vanno persi moltissimi soldi perché la casa deve sostituire componenti o riparare motori gratis, oltre a gestire un’operazione logistica davvero imponente se i mezzi coinvolti sono tanti.

BMW richiamo motociclette
Il richiamo di BMW è davvero enorme – Fuoristrada.it

Pensate quanto potrebbe essere pesante per un brand richiamare addirittura un numero pari a 18mila unità di un modello per un problema: sta per scoprirlo BMW, casa tedesca in realtà molto nota per l’affidabilità delle sue automobili e motociclette ma che, a quanto pare, ha un problema con un modello su tutti che tra l’altro è uscito da poco sul mercato e rappresenta uno dei prodotti migliori del costruttore.

Introdotta nel 2023 la BMW R1300 GS è una motocicletta di nuova generazione che incarna perfettamente gli ideali della gamma R di BMW, apprezzata in tutto il mondo per la sua versatilità; la moto è una Adventure in grado di affrontare ogni terreno possibile e che ha già catturato l’interesse delle forze dell’ordine, da sempre clienti fedeli per BMW anche se non sembra esente da problemi.

BMW: un richiamo importante

Il richiamo in questione riguarda un numero impressionante di motociclette. Sarebbero infatti ben 18.215 le due ruote di questo modello che la casa bavarese ha intenzione di riportare presso i punti di assistenza del proprio marchio per dei controlli. La “colpa” per il difetto che bisogna controllare però non è del tutto del costruttore tedesco, dato che è un altro marchio ad aver probabilmente commesso un errore.

GS BMW richiamo motociclette
BMW GS1300, iniziano i problemi (BMW Press Media) – Fuoristrada.it

Sarebbe stata la KBA tedesca, associazione che si occupa della sicurezza stradale nel paese, a scoprire che i bauletti di tipo Vario montati su molte delle R1300 possono mostrare un difetto di chiusura in seguito ad almeno un caso di apertura accidentale avvenuto in questi giorni. Le motociclette potrebbero quindi andare incontro a problemi di vario genere e al rischio che il baule si apra in strada.

Il rischio che il baule delle moto cada in mezzo alla strada durante una corsa è troppo grave per non essere indagato a fondo, specie per una moto che viene usata come mezzo da off-road o per lunghi viaggi. Già da questo mese, arriveranno i pezzi di ricambio e la casa – che ha notificato ai proprietari il richiamo da un pezzo – lavorerà per renderle sicure come mai prima d’ora.

Gestione cookie