Verstappen, la confessione é da brividi: “Quest’anno non l’ho mai fatto”

Max Verstappen è intervenuto come ospite al Galà FIA di Bologna. Il pilota ha svelato le emozioni del bis mondiale e il segreto del suo successo

L’uomo del momento in Formula 1 è certamente Max Verstappen. Il venticinquenne pilota, reduce dalla sua seconda vittoria Mondiale al volante della sua Red Bull, si sta godendo il meritato riposo dopo una stagione lunga, stancante ma ricca di soddisfazioni per lui. L’olandese sta ricaricando le batterie in vista della prossima stagione di Formula 1, la cui partenza è ovviamente fissata per il prossimo anno. Verstappen sarà ancora una volta, come da prassi per i vincitori uscenti, il pretendente numero uno al titolo.

max verstappen
Max Verstappen (Fuoristrada.it)

La rincorsa, però, è già partita. Anche, e soprattutto, guardando alla passata stagione. E’ importante analizzare quali siano stati i fattori vincenti che hanno portato al dominio dello scorso mondiale, e cosa invece, pur nel trionfo, merita di essere rivisto e migliorato. Per farlo, è ovviamente importante fare un bilancio di quelli che è stata la passata stagione.

Verstappen, il bilancio del “doppio” mondiale: “Ecco quali sono state le differenze”

Proprio quello che  ha fatto Verstappen in una lunga chiacchierata fatta in occasione del Galà della FIA tenutosi a Bologna.

Verstappen ha ripercorso la trionfale annata scorsa, dove oltre al titolo ha portato a casa anche il record di 15 vittorie nei gp ottenute in una sola stagione. Un risultato che nessuno era mai riuscito a raggiungere prima di lui. Nell’intervista, Verstappen ha messo a paragone le sue due vittorie iridate. La prima, emozionante, sudata, all’ultima curva e certamente non per deboli di cuore contro Lewis Hamilton nella stagione 2021.

verstappen 10122022 fuoristrada
Max Verstappen (Fuoristrada.it)

Lo scorso anno, nella stagione 2022, con una vittoria invece in volata, senza alcun appello, da vero dominatore delle piste e consapevole della propria forza. Intervistato dai microfoni di Sky Sport, il pilota non sembra avere dubbi sulle differenti sensazioni che le due vittorie gli hanno regalato. “Ho provato più emozione nel primo titolo iridato” ha confessato Verstappen, sia per il brivido della prima volta che per le modalità in cui è avvenuta.

“Questa vittoria però è stata più gratificante” ha detto, sia come lavoro di squadra, che ha funzionato in toto, che per il record di vittorie. Anche la macchina, secondo il pilota, in questa stagione si è rivelata più performante e più competitiva rispetto alle precedenti. Un dato visibile certamente anche dai risultati ottenuti in pista.

Pur avendo dominato il mondiale, Verstappen ha confessato nonostante le tante vittorie di non essersi mai sentito imbattibile. “Tutti possono essere sconfitti, quest’anno non mi sono mai sentito imbattibile”, ha chiarito. E forse, aggiungiamo noi, proprio questo è il segreto del suo successo. Ha confermato, però, di essersi trovato in un momento positivo che è stato con l’aiuto di tutto il team in grado di riuscire a sfruttare nel migliore dei modi. Umiltà e spirito di gruppo: Verstappen ha già tracciato la strada anche per il prossimo anno. La caccia al tris mondiale è ufficialmente iniziata.