Viene fermato ubriaco dalla Polizia e ruba l’alcoltest: la richiesta in carcere è da non credere

Quello che ha chiesto la persona incarcerata per aver rubato l’alcoltest è incredibile. L’ubriaco fermato dalla Polizia è molto particolare.

Non solo ciò che ha fatto rimarrà nelle cronache ironiche del momento, ma ha voluto anche perpetrare negli atteggiamenti particolari. L’ilarità con cui ha affrontato ciò che gli è accaduto non ha precedenti. Ora, però, di precedenti penali ne avrà lui, dato che il gesto non è assolutamente accettato legalmente.

Controllo con l'alcoltest
Alcoltest della Polizia (Fuoristrada.it)

Un ragazzo a Conegliano è stato fermato dalla Polizia stradale in evidente stato d’ebbrezza e questi ultimi hanno eseguito il controllo con l’alcoltest. Solo che ciò che è avvenuto non se l’aspettava proprio nessuno. Infatti, il ragazzo ha rubato gli scontrini che mostravano il risultato e per questo è stato arrestato.

I fatti avvenuti al “ladro” dell’alcoltest

A bordo della sua Peugeot 307, un ragazzo stava circolando per le strade di Conegliano, quando gli agenti, intenti a fare la ronda, lo hanno visto correre a una velocità per loro non idonea. Di lì, è partita una fuga, dato che alla vista dei lampeggianti l’uomo  non si è voluto fermare.

Una volta raggiunto, però, e costretto all’alt, gli è stato sottoposto un alcoltest. Il risultato non era conforme al Codice della strada e sarebbe dovuto scattare il ritiro della patente. A quel punto, però, il gesto inatteso ha lasciato gli agenti a bocca aperta. Infatti, ha preso gli scontrini e li ha rubati. A quel punto, è stato portato in carcere e dalla cella è arrivata la richiesta ancor più sorprendente.

Il “ladro” dell’alcoltest e la sua voglia

Quello che verrà imputato al conducente sarà un reato del tutto nuovo o molto particolare da valutare per il giudice che se ne prenderà carico. Il gesto è contornato da alcune ombre, che non fanno comprendere se è stato fatto con ilarità o con altre volontà.

Alcoltest 28 novembre 2022 fuoristrada.it
Alcoltest fuoristrada.it

Ciò che sappiamo, è che l’individuo in carcere ha fatto una richiesta che mai sembra essersi sentita in precedenza. O, forse, la velocità dell’informazione che circola ora è così rapida e ricca di ogni dettaglio, che in passato raramente sono pervenute informazioni del genere.

Comunque, la folle richiesta è arrivata dalla cella del Commissariato in cui è stato portato. In particolare, sembra che al ragazzo andasse un’altra birra e l’abbia chiesta agli agenti come se fossero dei baristi qualunque. La notizia può far sorridere, ma ciò che è avvenuto ha veramente del particolare.