Il veicolo dimenticato in fabbrica per 40 anni | Oggi questa rarità vale una fortuna

Se lo sono inspiegabilmente dimenticato in fabbrica per ben 37 anni senza mai trovarlo. Ora che lo hanno “spacchettato”, questo raro veicolo potrebbe fare la fortuna del collezionista che se lo aggiudicherà all’asta. 

I ritrovamenti di supercar abbandonate sono sempre un evento eclatante ma non è detto che un mezzo debba montare un motore V12 o valere centinaia di migliaia di Euro per essere particolarmente raro o di interesse storico. Prendiamo questo ritrovamento molto recente che hanno dimenticato per decenni nella sua fabbrica. Adesso, i collezionisti amanti del vintage si scanneranno…

ValoreCanva 21_10_2022 Fuoristrada
Cosa ci sarà lì dentro? (Canva)

Barn find

Cosa sono le barn find? I nostri lettori più affezionati lo sanno molto bene ma spighiamolo ancora una volta per i “neofiti”: una barn find altro non è che il ritrovamento di un veicolo di interesse storico, lasciato a prendere polvere in un granaio, una stalla – da cui il nome del fenomeno – o in una vecchia fabbrica come è successo in questo caso.

Non sempre una barn find deve riguardare un’automobile anche se è molto più facile che sia una Ferrari F40 a valere un patrimonio piuttosto che un altro tipo di mezzo di locomozione: anche motociclette, go-kart e perfino ciclomotori di tipo elettrico possono valere molto denaro, specie se sono prodotti rari. Meglio ancora se la ditta che li produceva è fallita e non potrà mai più produrne altri.

C5 Silodrome 21_10_2022 Fuoristrada
Conoscete la storia del Sinclair C5 vero? (Silodrome)

La mobilità intelligente

Presentato in un periodo in cui i veicoli elettrici per la città non erano esattamente la priorità dei colossi del settore automobilistico, il piccolo triciclo Sinclair C5 con la sua linea avveniristica apparve nel 1985. Il suo inventore Sir Clive Sinclair che è purtroppo scomparso proprio l’anno scorso ideò lo scooter per la categoria dei Recumbent cioè i veicoli a pedalata sdraiata, come venivano chiamati dagli inglesi.

Il C5 è un veicolo che se venisse presentato oggi otterrebbe un enorme successo: all’epoca, nonostante l’appoggio della Lotus, del campione di Formula Uno Stirling Moss e di ben 12 milioni di Sterline messe insieme dagli investitori e da Sinclair stesso, il mezzo non incontrò il favore della critica né del pubblico per alcuni piccoli difetti del mezzo e l’ostilità diffusa della stampa inglese, spietata nel criticare il piccolo veicolo elettrico, costando a Sinclair la ditta più otto milioni di Sterline in tutto.

Quanto varrebbe oggi

Considerando che sono stati costruiti 12.000 veicoli ma solo 8.000 hanno trovato un acquirente e che la Sinclair ha chiuso i battenti nello stesso anno della sua fondazione, possiamo affermare che il C5 è un veicolo piuttosto raro. Questo mezzo non si trova esattamente in qualsiasi luogo del mondo e infatti, l’esemplare finito in vendita su Silodrome è stato ritrovato per miracolo ancora inscatolato in una fabbrica di aspirapolvere Hoover. Ma come c’è finito?

Sinclair Silverstone Auctions 21_10_2022 Fuoristrada
Ai tempi, valeva una cifra con meno zeri (Silverstone Auctions)

La risposta è semplice da trovare dato che la Hoover partecipava alla compagnia di marketing per pubblicizzare il piccolo triciclo. In ogni caso, il mezzo è perfettamente conservato nonostante abbia passato gli ultimi 37 anni in una scatola senza mai essere utilizzato. Ai tempi, un veicolo del genere costava qualche centinaio di Sterline mentre la base d’asta – che si terrà il 13 novembre online – parte da una cifra di ben 3.000 Sterline. Siamo sicuri che al suo inventore farebbe piacere!