Dormire in auto è legale? Attenzione perché la stanchezza potrebbe costarti cara

Vi sta prendendo un colpo di sonno e non ve la sentite più di guidare? Siete stati messi alla porta da vostra moglie o vostro marito dopo un litigio? O siete in una situazione di grave indigenza? Ecco cosa potete fare…

A tutti noi almeno una volta nella vita sarà capitato di dormire in macchina e no, non parliamo di una vacanza organizzata in camper. Magari il viaggio è andato male e vi siete trovati senza albergo, magari avete deciso di fare nottata in spiaggia con gli amici ed era il modo più confortevole per passare la notte, magari vi siete addirittura trovati senza una casa per qualche tempo. Scopriamo se potevate prendere una multa o peggio…

Dormire in auto
Dormire in auto (Canva)

Meglio di nulla

Dormire in auto non è così infrequente: può essere anche una soluzione estrema per non provocare un incidente se non avete in auto l’apposito sistema per tenervi svegli durante i viaggi notturni in solitaria! Però come per tutte le cose regolate da leggi, c’è modo e modo di farla. Per evitare di passare grossi guai con la Polizia Locale o i Carabinieri, sarà meglio che siate al corrente di questi principi.

Teoricamente parlando, no, dormire in auto non è un crimine e non è qualcosa che può essere oggetto di sanzione economica. A meno che non lo facciate nel posto sbagliato, nelle modalità sbagliate o provocando disagio alla comunità al punto da rendere necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine, cosa che può verificarsi nei casi che stiamo per enunciare.

Questione di decoro

Alcuni comuni, specie quelli molto frequentati dai campeggiatori, emettono delle ordinanze solitamente di breve durata ridotta al periodo di villeggiatura in alta stagione che proibiscono totalmente di dormire in auto o camper sulle strade pubbliche. L’inosservanza di questa norma per qualsiasi motivo viene punita con una multa di oltre 200 Euro in base all’Articolo 650 del Codice Penale.

Un’altra grave infrazione può essere la sosta per dormire in corsia d’emergenza dato che esiste un tempo limite che potete trascorrere sulla stessa prima di dover sloggiare alla svelta, con auto parcheggiata in luogo non idoneo – ad esempio l’entrata o l’uscita di un garage, un parcheggio riservato o quello di un supermercato in chiusura per citare un altro caso – che potrebbe spingere la Polizia a venire a bussare al vostro finestrino.

Non alzare il gomito!

Dormire dopo aver bevuto
Dormire dopo aver bevuto (Canva)

Un’altra importante postilla da conoscere riguarda l’uso di alcolici: se avete bevuto molto e vi siete addormentati in auto per la sbornia, rischiate davvero grosso: anche se l’auto è ferma, se gli agenti che vi trovano in quello stato hanno gli estremi per ipotizzare che abbiate guidato fino a lì per poi addormentarvi, possono sottoporvi al test del palloncino.

In quel caso, vi può essere contestato il reato di Guida in Stato di Ebbrezza con tutto ciò che questa accusa comporta, multa e storno dei punti sulla vostra Patente inclusi. Dormire in auto insomma non è illegale ma vista la quantità di norme da rispettare, non è più semplice farsi ospitare da un amico? Ricordatevelo la prossima volta che vi mettete al volante avendo sonno.