Auto ambulanza: se non compi questa manovra sei nei guai seri | In pochi sanno cosa dice la legge

Non tutti sanno bene come comportarsi quando vedono un’ambulanza in strada. Cerchiamo di sfatare alcuni miti.

Quando si sente il suono della sirena provenire da dietro l’abitacolo che si sta guidando, l’istinto è quello di accostare per far passare il mezzo chiamato per qualche emergenza. Eppure, non bisogna proprio avere questo specifico comportamento, ma si deve far altro per evitare di essere sanzionati.

Il suono dell’ambulanza in strada sta ad indicare la necessità di dover superare il traffico che si trova di fronte. Ovviamente, più rapido sarà lo spostamento delle automobili che si trova davanti, più sarà rapido l’intervento. Chiunque si trovi nei paraggi comprende questa situazione e si impegna a reagire in maniera rapida. Questa fretta, però, a volte, può anche portare ad effettuare manovre sbagliate.

Un'ambulanza in azione
Un ‘ambulanza in circolazione (AnsaFoto)

In che modo comportarsi quando suona la sirena dell’ambulanza

Non sempre avere un mezzo ospedaliero in strada sta a significare che ha la necessità di passare di fretta. In effetti, auto e moto in circolazione devono effettuare la manovra per farlo passare solo se possiede la sirena accesa. Sarà semplice riconoscerla, dato che ha un suono unico. In tal caso, chiunque si trovi nel suo percorso è obbligato per legge a doversi spostare per farla passare.

A delineare le linee guida di tale leggo, vi è l’art. 177 comma 3. Quello che specifica tale normativa è la necessità di dare la massima precedenza all’ambulanza, o alle auto delle autorità statali. Bisogna, però, comprendere bene in che modo si deve effettuare questa manovra, così da non incorrere in una sanzione che va da 218 fino a 435 euro.

Fermarsi per far passare l’ambulanza

Dare precedenza a un mezzo in strada, il quale ha bisogno di circolare in maniera emergenziale, non vuol dire poterlo fare nel modo che più grata chiunque. In particolare, la legge suddivide tre concetti chiave in questo senso: la fermata, ossia la sosta breve a motore acceso; la sosta, che riguarda i veicoli che sospendono la marcia con il motore acceso; e infine la sosta d’emergenza, che avviene per cause di forza maggiore.

Un'autoambulanza in circolazione
Un’ambulanza in strada (AnsaFoto)

LEGGI ANCHE: Tesla è già il passato: arriva l’auto con l’autonomia infinita | Non va mai ricaricata

LEGGI ANCHE: 2000 euro subito per gli automobilisti, che regalo del Governo per gli italiani

Nel caso in cui a dover passare ci sia un’ambulanza, o altre entità statali capaci di risolvere delle emergenze, allora bisogna effettuare un’unico movimento. Si tratta di quello della fermata a motore acceso, così si può riprendere il transito subito dopo che il mezzo è passato. Basta poco a sbagliare questa semplice attività, o per agitazione, o per i più svariati motivi. Meglio, però, stare attenti, dato che si può essere sanzionati molto facilmente per questa mancanza.