Oggi sentivo di dover andare a leggere le ultime notizie sulla Morocco Sand Express e le ho trovate!!!
Benoit Delmas, il deus ex machina di questo rally raid (e della Mhamid Express che si svolgerà alla fine di gennaio 2017), dopo la lunga e caldissima estate, sta partendo per l'ultima messa a punto dei due road book che saranno indispensabili ai concorrenti che prenderanno il via sotto la bandiera a scacchi a Merzouga. Eh sì, due road book per questo splendido Rally Raid che si svolgerà nel sud del Marocco dal 30 ottobre al 4 novembre 2016; uno per la categoria rally raid, con grandi dune e uno per la categoria safari, con dune ...più piccole!!! E a quanto sembra, la categoria safari farà rumore quest'anno, sono già tante le macchine iscritte, tra cui 3 Porsche Cayenne.
Un percorso di gara ideale per questi grossi SUV che potranno far urlare i loro V8!!!
Sono molte le domande che ci arrivano riguardo il numero e il tipo di fuoristrada che parteciperanno alla 4° edizione della Morocco Sand Express: ci saranno fuoristrada Toyota, Nissan, Land e Range Rover. Ma anche i Buggy MMP reduci dal campionato Baja. Poi Buggy JMS, un ex Pradator De Mevius e, se messo a punto in tempo, anche il nuovo proto Buggy BOOXT.
Gli SSV, sempre più numerosi e performanti, saranno in maggior parte Maverick e RZR. Per il momento nessun Yamaha, anche se ci piacerebbe davvero vederlo confrontarsi con gli altri SSV di riferimento.
Per il momento è tutto per la Morocco Sand Express, anche se, appena Benoit riuscirà a postare delle fotografie o degli ulteriori commenti, sarà mia premura pubblicarle.
Good news anche riguardo l'ormai mitico Rally Raid Mhamid Express, giunto all'ottava edizione, le iscrizioni continuano ad arrivare! Continuate a chiederci informazioni sul regolamento e sulle varie opzioni possibili sulle iscrizioni e sul noleggio di fuoristrada preparati e ottimizzati per le due categorie in gara. Gennaio 2017 sembra lontano ma...
Qui di seguito l'articolo pubblicato da LAND MAG, cinque pagine sulla scorsa Mhamid Express 2016. Tutte le Land, Range e Discovery, ma anche le Roxter, le Bowler e le TomCat, che hanno portato ben alto il vessillo della marca inglese. Un grazie da parte di tutto lo staff alla redazione di LAND MAG che ci sostiene amabilmente.
P.S. I miei amici riconosceranno tra queste pagine la mitica Mandarina!!!
Eob_9e8d72_land-mag-04-1.jpgDob_44b667_land-mag-03-1.jpgCob_e77671_land-mag-01-1.jpgBob_ce20ff_land-mag-02-1.jpgAob_f8802d_land-mag-00.jpg