IV WILD MAROCCO

dal 19 aprile al 3 maggio 2014

dal 22 al 30 aprile per chi viene in aereo

In un susseguirsi di scenari da mille e una notte, in una nuova spedizione nel Paese del grande Impero.


Il fascino delle sue Città Imperiali, le maestose Montagne dell'Atlas con i suoi paesaggi alpini, le magiche distese di sinuose dune, le immense vallate ricche di Ksar fortificati e migliaia di minuscoli villaggi ci riporteranno indietro nel tempo.

E' uno dei viaggi più intensi che si possono affrontare per i diversi aspetti sociali e culturali che stupirà per l'imprevedibilità ricompensando con la bellezza, del paese, della cultura e degli incontri stupefacenti grazie ad un popolo misto arabi-berberi-africa nera. Etnie che coesistono senza problemi.

Senza tralasciare la gustosa cucina tipica con l'onnipresente “Tajine” (stufato di manzo o agnello o verdure).

E i numerosi stili architettonici portati dagli stranieri che esprimono dalle decorazioni rudimentali a quelle più curate e lussuose di mattonelle colorate.

Il Marocco è sicuramente una festa dei sensi tra profumi, tradizioni e natura. La sua magia ha i colori accesi delle maestose montagne dell'Atlante con i suoi paesaggi alpini, lo splendore delle spiagge finissime e delle antiche città, il calore delle feste e dei mercati.

Snobbato troppo spesso e immotivatamente dagli incalliti macinatori di dune è considerato invece dai Viaggiatori uno dei paesi più affascinanti del Nord Africa per la varietà dei paesaggi che lo caratterizza e che è impossibile da trovare altrove, in una unica destinazione.

Sarà comunque una spedizione con tanto fuoristrada vario: piste sabbiose, dune, piste dure, hammada… sempre e comunque in panorami mozzafiato.

Abbiamo scelto una variante nuova, ricca di fuoristrada (oltre 1.000 km), passando dalle piste rese famose dalla Dakar, scendendo da Nador verso sud, arrivando alle fantastiche dune di Merzouga tutto su pista! Un tour lontano dalle rotte dei pullman turistici dove ci aspettano interminabili reg di roccia nera, alte dune, grandi spianate di hammada e antiche piste carovaniere ai confini con l'Algeria.

Tornando verso nord scateneremo i cavalli sotto i nostri cofani sulle spiagge atlantiche e non disdegneremo la visita della più bella e affascinante tra le città imperiali: MARRAKECH


IL PROGRAMMA:

19 - 20 - 21 aprile
Partenza da Genova il giorno 19 – Orario nave 14:00
Arrivo a Tangeri il giorno 21 – Orario previsto ore 22:00
Dopo lo sbarco e passaggio dogana trasferimento – Camping.

22 – 23 aprile
Percorreremo la panoramica strada costiera verso Nador e ci dirigeremo alla volta di Taourirt. Da qui inizieremo a percorrere piste in panorami mozzafiato, attraversando paesini rurali e puntiamo decisi verso sud, sul Plateau du Rekkam. Campo.

24 aprile
Oggi arriveremo all'Erg Chebbi, dette anche di Merzouga dal nome del villaggio e avamposto militare sul confine meridionale. Queste dune sono le più alte del Marocco. Dalla loro cima, nelle giornate limpide, si riescono a vedere le vette del Gebel M'Goun a oltre 150 km di distanza assaporeremo la magia dei grandi Erg libici e ci toglieremo la voglia di sabbia sempre latente dentro di noi. Questo erg non è ampio, anzi, ma la difficoltà delle dune che ci andremo a cercare ce lo renderà immenso! Campo.

25 aprile
Giornata tutta di sabbia e dune… alte dune! Spettacolari dune! Campo

26 aprile
La nostra guida in fuoristrada proseguirà sulla vecchia pista che da Taouz lambisce il confine algerino e si dirige verso sud. Campo

27 - 28 aprile
Attraverso piste percorse negli anni anche dalla Dakar punteremo Mhamid, passando poi dall’elegante Erg Chegaga, con le sinuose dune che ci ricordano i deserti del sud-est libico. Campi nelle dune!!

29 aprile
Inizia il cammino di risalita. Passeremo da Zagorà e punteremo ad arrivare per sera al campeggio di Ouarzazate!

30 aprile
Passando dal fantastico passo di TIZI n'TICHKA arriveremo in serata a Marrakech – Scopriremo il fascino di questa impressionante Città “Imperiale” e dei suoi monumenti. La città ha un carattere tanto africano quanto arabo, che riflette il suo ruolo di crocevia per le carovane di viaggio lungo vie commerciali del Sahara. Città esotica visto che è punto di incontro di diverse culture e diversi paesi. Anche se affaticati la visita e la cena in Piazza Djemaa El Fna è assolutamente da non perdersi!! – Pernottamento in Hotel.

1 maggio
In mattinata visita alla Medina della città alla scoperta del labirinto dei suk, con i loro molteplici piccoli negozi pieni di attività. Primo pomeriggio si parte in direzione nord, verso Tangeri.

2 maggio
Trasferimento di rientro!

3 maggio
Imbarco per Genova.


PER INFORMAZIONI SU COSTI E MODALITA' D'ISCRIZIONE CLICCARE QUI:
http://www.desartica.com/index.php/t...da-deserto-4x4