Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Semiasse anteriore battente

  1. #1

    Predefinito Semiasse anteriore battente

    Ciao. Ho montato il rialzo con spessori teflon da 3 cm sopra le molle e sopra le testine. Da subito è comparso un rumore battente al semiasse anteriore sx legato alla rotazione dello stesso, si sente soprattutto in partenza e in salita poi con l'aumentare della velocità si attenua. Dopo aver verificato ho notato che la cuffia lato differenziale si è rotta, probabilmente era già segnata e l'aumentare dell'inclinazione ha fatto il resto. I miei dubbi sono: è possibile che il rumore sia dovuto solo alla mancanza di grasso? Se è dovuto all'aumento dell'inclinazione del semiasse perché il dx non lo fa?
    Vi ringrazio anticipatamente dell'aiuto.

  2. Predefinito

    Non camminare senza grasso,cambia non appena puoi la cuffia e ingrassa il giunto,sperando che non abbia subito danni (se il rumore permane probabilmente si è danneggiato il giunto a causa della perdita di grasso) normalmente 3 cm di rialzo non dovrebbero causare problemi

  3. #3

    Predefinito

    Grazie. Da quando ho sentito il rumore, cioè subito dopo averla ritirata dal meccanico per il montaggio spessori, ci avrò fatto 100 Km ed il rumore è leggermente aumentato. Prima non dava segnali. Non vorrei avesse combinato qualcosa nel montare gli spessori. Sostituire un giunto è complicato?

  4. Predefinito

    Bisognerebbe capire come ha lavorato per montare gli spessori (nel senso di cosa ha smontato per arrivare a liberare la molla), ma di norma no,di solito si libera uno dei due bracci oscillanti,è più verosimile dipenda dalla rottura della cuffia, oppure dal fatto che il rialzo ha portato il semiasse a lavorare troppo angolato (sicuro dei 3cm? Non vorrei possa centrare qualcosa l'aver spessorato le testine; io sulla mia ho sostituito le molle senza spessorarle e senza tagliare i tamponi in gomma) Sostituire il giunto serve un minimo di manualità, non è proprio plug&play (ma neanche complicatissimo) comunque per la procedura lascio spazio ai "tecnici" del forum

  5. #5

    Predefinito

    Sono 3 cm sulla testina e 3 sulla molla e sapevo anch'io che non dovrebbe dare particolari problemi. Forse cuffia e giunto erano già danneggiati e il rialzo ha fatto il resto.

  6. Predefinito

    Come descritto sopra bisogna vedere come ha lavorato chi ti ha rialzato la niva....poi non sento parlare di regolazione della campanatura che è tassativo fare quando alzi la niva, devi togliere rondelle per aprire la campanatura e ingrassare bene i quattro giunti e questo è il massimo che puoi fare, per l'altro semiasse non ti preoccupare che col tempo schioccherà anche lui se giri così......

  7. Predefinito

    Giusto per dire.
    La NIVA è una divoratrice di grasso.
    Grasso come se piovesse su giunti, snodi, omocinetici, incastri, cinematismi etc etc
    E non grasso del piffero, ma grasso di ottima qualità costoso e sofisticato(Molikote, Kluber, Bardhall etc etc) magari con generose quantità di bisolfuro di molibdeno. Io ci ingrasso anche la carrozzeria. Sembra una vecchia locomotiva o più elegantemente una Rod Rat ma di ruggine neanche l'ombra.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •