ROMANIA 4X4
VIAGGI FUORISTRADA 4X4

Dal 6 al 25 settembre 2015

UN VIAGGIO NEL CENTRO DELL’EUROPA PIÙ SELVAGGIA,

DOVE STORIA E LEGGENDA SI CONFONDONO.

La terra di Dracula sarà la meta di questo viaggio attraverso boschi e foreste percorreremo vecchie piste e mulattiere sulla catena montuosa più misteriosa d’Europa, i Carpazi.

Questa tipologia di viaggio è adatto a tutti i fuoristrada non necessariamente preparati ma dotati di ridotte e con pneumatici adeguati (Mud o in alternativa AT ma in buone condizioni) le piste e le mulattiere potrebbero rivelarsi insidiose soprattutto in caso di piogge… naturalmente gli ostacoli che potremmo incontrare saranno affrontati con la dovuta attenzione ed in piena sicurezza sia per le persone che per i mezzi.

I PRINCIPALI “NUMERI” DEL VIAGGIO:

DURATA: 19 giorni e 19 notti

PERNOTTAMENTI: 15 bivacchi, 1 camping, 3 hotel

2.500km di cui circa 1.200km di off road

AUTONOMIA: serbatoio originale

LIVELLO DIFFICOLTA’: medio/facile



I Carpazi formano un ferro di cavallo e noi lo percorreremo tutto passando da prima dalle Alpi Transilvaniche (Carpazi meridionali) per passare poi per i Monti Apuseni (Carpazi Occidentali) attraversando parchi naturali, foreste, altopiani, gole, zone vulcaniche, grotte carsiche, laghi, fiumi, visitando castelli medioevali e antichi villaggi romani.

La Romania è la regione d’Europa con la più alta concentrazione di orsi (censiti circa 6.500 esemplari) pertanto visto la particolarità del viaggio dove saremo costretti a fare molti bivacchi in luoghi isolati in montagna nelle foreste è consigliabile avere una tenda da tetto oppure organizzarsi per dormire all’interno della vettura. Oltre agli orsi la fauna della Romania vanta anche una nutrita schiera di altri animali selvaggi tra cui lupi (circa 3.000 censiti) e linci (circa 2.000 censite).

…Insomma un viaggio avventura con tutti gli ingredienti necessari!!!

Il punto di riordino per la partenza del viaggio è la città di Moravita la mattina del 6 settembre.

Arriveremo infine a Timisoara, capitale della regione del Banato.

IL PROGRAMMA

6/7/8 settembre: Partendo da Moravita ci addentriamo da subito all’interno delle foreste del parco nazionale Semenic Cheile Carasului nella contea di Caraş Severin. I Pernottamenti saranno in bivacchi e in campeggio. 1^ tappa: Km 96.83 Bivacco - 2^ tappa: Km 110.87 Camping - 3^ tappa: Km 172.35 Bivacco

9/10/11 settembre: In questi giorno transiteremo nel territorio di Dracula ed attraverseremo il Parco Nazionale Domogled – la Valle del Cerna è unica perché include un intero bacino idrografico, quello della Valle del Cerna. D’altra parte, il fiume Cerna separa montagne diverse dal punto di vista della struttura e dell’orografia. Da una parte del fiume si trovano i Monti Vâlcan e Mehedinţi, e dall’altra i Monti Cerna e la Cima Godeanu. La presenza del calcare in questa zona ha determinato la nascita di un rilievo carsico straordinario rappresentato dalle numerose grotte termali uniche nel paese e persino in Europa. In questo splendido contesto bivaccheremo 3 notti in radure isolate e fiabesche. 4^ tappa: Km 152.92 Bivacco - 5^ tappa: Km 183.35 Bivacco - 6^ tappa Km 81.58 Bivacco

12/13/14 settembre: Sempre all’interno del parco percorreremo piste e mulattiere e qualche breve tratto di asfalto per giungere a Bran dove sorge il castello che ha ispirato Bram Stoker per la descrizione del castello di Dracula, ma non è il vero maniero storicamente appartenuto al voivoda (principe) Vlad III di Valacchia. Il vero castello di Dracula è l'ormai distrutto castello di Poenari. Pernotteremo due notti in bivacco e una in Hotel in prossimità della zona dei vulcani Noroisi. Siamo giunti alla fine delle Alpi Transilvaniche (Carpazi meridionali). 7^ tappa: Km 166.54 Bivacco - 8^ tappa: Km 195.44 Bivacco - 9^ tappa: Km 98.54 Hotel

15/16/17/18 settembre: Dopo aver attraversato tutti i Carpazi meridionali che ci hanno portato all’estremo est della Romania da oggi iniziamo a percorrere i Monti Apuseni (Carpazi occidentali). Anche qui ci sposteremo su piste e mulattiere in foreste e radure attraversando piccoli villaggi all’interno di una importante riserva naturalistica, quella del “Chiele Varghisului” naturalmente pernotteremo in bivacchi. 10^ tappa: Km 92.16 Bivacco - 11^ tappa: Km 145.91 Bivacco - 12^ tappa: Km 132.16 Bivacco - 13^ tappa: Km 179.66 Bivacco

19/20/21 settembre: Entreremo nel parco degli Apuseni questa regione è in continuo cambiamento a causa del clima montano, registrandosi tempeste alle quote alte. Il parco ospita oltre 1550 di specie di piante. Le creste delle montagne sono coperte dalle foreste di pecci, mentre nei prati ci sono ciliegi selvaggi e alberi di noce nera. Uno dei posti più spettacolari del parco è la zona carsica Padiş- Cetăţile Ponorului, qui si trovano ripide vette rocciose, torrenti e grotte profonde. 14 tappa: Km 110.55 Bivacco - 15 tappa: Km 162.56 Bivacco - 16 tappa: Km 81.12 Hotel

22/23/24 settembre: Ormai il viaggio volge al termine e lasciamo i monti e dopo 2 bivacchi con un breve tratto di trasferimento arriveremo nella tarda mattinata a Tmisoara capitale del Banato, dove alloggeremo in hotel e avremo tutto il pomeriggio a disposizione per visitarla. Da piccola città fortificata agli inizi del 1212 conosciuta col nome Castrum Temesiensis, alla città di oggi con quasi 400 mila abitanti. "La Piccola Vienna" o "La Città dei fiori e dei parchi" sono due dei soprannomi di Timisoara che riflettono due aspetti importanti della città: l'architettura molto simile a quella di Vienna e i numerosi parchi che danno un aspetto gradevole ed accogliente alla città. Grazie alla lunga dominazione asburgica ma anche alla vicinanza dell'Europa Occidentale, Timisoara è la città romena più cosmopolita, eccellente esempio di convivenza tra i popoli, con teatri, con cattedrali e chiese ortodosse e cattoliche, con ristoranti e bar dove si parla romeno, magiaro, tedesco, serbo e… italiano. 17 tappa: Km 112.98 Bivacco - 18 tappa: Km 159.95 Bivacco - 19 tappa: Timisoara Hotel. Il mattino seguente partenza libera per l’Italia.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUI COSTI, MODALITA' DI ISCRIZIONE E PER SCARICARE IL PDF DEL PROGRAMMA CLICCARE QUI:
http://www.desartica.com/index.php/t...uoristrada-4x4