Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: x indy e gli amici del mitico Mitzu...

  1. #1
    Iscrizione
    Apr 2013
    Fuoristrada
    ex niva1700mpi ora 16 4x4
    Città
    pinerolo
    Messaggi
    305

    Thumbs up x indy e gli amici del mitico Mitzu...

    ciao Indy, fammi la cortesia, ho venduto la niva e son passato ad una 16. ho questo problema: percorro i 500 metri di strada bianca (che d'inverno sono una pista da ski) inserendo la prima che è veramente un primino breve e mi consente di scendere come quando avevo le ridotte. e fin qui tutto bene. poi devo accellerare un'inezia x passare un falsopiano che sara' lungo 10 metri, ma venendo dopo una curva non posso arrivare in abbrivio, x cui accellero un'idea x superarlo, per poi subito fermarmi letteralmente con le ruote anteriori sull'inizio della discesa,, x affrontare una discesa di circa 15 metri ma molto scoscesa, alla fine della quale la strada gira seccamente a destra e se sbaglio la manovra vado a finire in dirupo- Il problema è il seguente: a vettura ferma la lascio andare col primino inserito, ma forse a causa del ridottissimo tratto, non riesco ad andare giu' a vettura sotto tiro. son solo 2 gg che l'ho ritirata e sto facendogli la mano, anzi! il piede, ma la cosa mi preoccupa non poco. hai tu e i tuoi amici consigli tecnici da darmi? grazie di cuore MAX

  2. #2
    Iscrizione
    Nov 2006
    Fuoristrada
    Pajero 2.5 GLS 3 porte
    Città
    Paderno Dugnano
    Messaggi
    1,121

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da chiarariki Visualizza Messaggio
    ciao Indy, fammi la cortesia, ho venduto la niva e son passato ad una 16. ho questo problema: percorro i 500 metri di strada bianca (che d'inverno sono una pista da ski) inserendo la prima che è veramente un primino breve e mi consente di scendere come quando avevo le ridotte. e fin qui tutto bene. poi devo accellerare un'inezia x passare un falsopiano che sara' lungo 10 metri, ma venendo dopo una curva non posso arrivare in abbrivio, x cui accellero un'idea x superarlo, per poi subito fermarmi letteralmente con le ruote anteriori sull'inizio della discesa,, x affrontare una discesa di circa 15 metri ma molto scoscesa, alla fine della quale la strada gira seccamente a destra e se sbaglio la manovra vado a finire in dirupo- Il problema è il seguente: a vettura ferma la lascio andare col primino inserito, ma forse a causa del ridottissimo tratto, non riesco ad andare giu' a vettura sotto tiro. son solo 2 gg che l'ho ritirata e sto facendogli la mano, anzi! il piede, ma la cosa mi preoccupa non poco. hai tu e i tuoi amici consigli tecnici da darmi? grazie di cuore MAX
    Ciao Max,
    Se non ho compreso male quando hai scritto per "sotto tiro" intendi sotto il regime del minimo dei giri?
    Purtropppo se così fosse tutte le iniezioni elettroniche e quelle common rail sotto al regime del minimo attuano senza possibilità di intervento un'accelerazione che si protrae sin verso i 1000 1200 giri a seconda del motore e del programma di inieizione per poi decellerare sino al minimo dei giri.
    Ora venendo al tuo caso se per assurdo decidessi di scendere con il motore al di sotto del regime del minimo, di fatto hai la macchina che oltre a frenarla per effetto della pendenza devi contrastare anche questa accelerazione da parte della centralina motore.
    Se il problema fosse questo potresti risolverlo rivolgendoti ad un preparatore di centraline coloro che fanno le mappe e chiedergli se ti toglie il recupero automatico del regime del minimo.
    Così facendo potrai limitare l'effetto accelerazione oltre a poter viaggiare poiché il primino in certe condizioni lo permette tranquillamente sotto il regime del minimo riducendo ulteriormente la velocità.

  3. #3
    Iscrizione
    Apr 2013
    Fuoristrada
    ex niva1700mpi ora 16 4x4
    Città
    pinerolo
    Messaggi
    305

    Predefinito

    ciao! x sotto tiro intendo come quando percorro la prima discesa lunga col primino che mi rallenta alla perfezione, mentre nella discesa corta mi va giu' piu' velocemente e se ci fosse neve o anche solo residui di questa non riuscirei piu' a controllarla se non x puro caso, quindi no bene.
    da quel che comprendo dovrei far rimappare centralina x togliere il recupero automatico del minimo, ma cosi' facendo quando viaggio su strada e mi devo fermare ai semafori cosa succede? mi si spegne? e poi quando faccio la discesa lunga mi rallenta ulteriormenre se non ho capito male, x cui rallentando troppo mi indurrebbe ad accellerare vanificando il lavoro fatto. ho ragione o dico una bestialità? scusa ma non sono molto tecnico! grazie ciao Max.

  4. #4
    Iscrizione
    Nov 2006
    Fuoristrada
    Pajero 2.5 GLS 3 porte
    Città
    Paderno Dugnano
    Messaggi
    1,121

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da chiarariki Visualizza Messaggio
    ciao! x sotto tiro intendo come quando percorro la prima discesa lunga col primino che mi rallenta alla perfezione, mentre nella discesa corta mi va giu' piu' velocemente e se ci fosse neve o anche solo residui di questa non riuscirei piu' a controllarla se non x puro caso, quindi no bene.
    da quel che comprendo dovrei far rimappare centralina x togliere il recupero automatico del minimo, ma cosi' facendo quando viaggio su strada e mi devo fermare ai semafori cosa succede? mi si spegne? e poi quando faccio la discesa lunga mi rallenta ulteriormenre se non ho capito male, x cui rallentando troppo mi indurrebbe ad accellerare vanificando il lavoro fatto. ho ragione o dico una bestialità? scusa ma non sono molto tecnico! grazie ciao Max.
    Ciao Max
    Probabilmente sulla discesa più lunga il motore solo se benzina, ha la possibilità di attuare un altro dispositivo ed è il cut off, dove in pratica la centralina non manda giù benzina prevista per il regime del minimo e questo comporta un ulteriore freno motore.
    Nella discesa corta sempre con motore a benzina tale dispositivo potrebbb non venire inserito con la conseguenza che il motore crea un minor freno motore.
    Nel caso tu abbia un diesel non c'è cut off

    Venendo al discorso recupero automatico del minimo, la centralina per evitare che al di sotto del regime del minimo tende a spegnersi, opera una leggera acceleratina per riportarlo al di sopra di qualche centinaio di giri al regime del minimo per poi stabilizzarlo nuovamente al minimo.
    Questo dispositivo tutte le auto a carburatore non l'avevano tant'è che era sovente che si spegnessero.
    Se vuoi fare una prova. con motore in moto e magari in 2° visto che al prima ce l'hai molto corta puoi vedere e capire come lavora quel dispositivo.
    Senza accelerare fai per partire in seconda ma senza far senza far spegnere il motore lasci che il regime del minimo scenda al di sotto del normale.
    Non appena queste scende schiacci la frizione e vedi i giri a quanto vengono accelerati.
    Noterai che per un istante il motore verrà accelerato ben oltre il regime del minimo per poi ristabilizzarsi a quello del minimo.
    Quella prova falla diverse volte consecutive per capire come lavora.
    Il mio suggerimento era volto a far togliere quella funzione perché se il motore ti accelera l'auto in discesa in quelle condizioni e tu non la contrasti immediatamente con i freni, l'effetto freno motore viene meno.
    Se vorrai fare una prova per capire quanto il motore "tira" nel momento interviene la compensazione del minimo bsta che parti col primino senza accelerare
    e frenando leggermente fai in modo di mandare il motore sotto il regime del minimo e quando interviene la compensazione vedi quanto tira rispetto a prima che si inserisse.
    In ogni caso la modifica non influisce sul minimo perchè quel regime viene fissato dalla centralina e sta in moto come se fosse una normale auto a carburatore quando queste non avevano la compensazione del minimo.
    Anche il mio Pajero che è un 2.5 diesel vecchia maniera (pompa in linea) non ha la quella compensazione che invece hanno tutti i diesel common rail
    Spero essermi spiegato.
    Un saluto
    Gian

  5. #5
    Iscrizione
    Apr 2013
    Fuoristrada
    ex niva1700mpi ora 16 4x4
    Città
    pinerolo
    Messaggi
    305

    Predefinito

    grazie Gian, sei molto tecnico, vediamo se ho capito: a prescindere che domani faccio gli esperimenti che mi consigli per capacitarmi sul campo, delle reazioni del motore, ma se ho capito bene, teoricamente un attimo prima di iniziare sta maledetta discesa do un colpo di freni (ancora sul piano) e x inerzia porto il mezzo all'imbocco della discesa, x pochi istanti dovrei avere un calo di "velocita'"dovuto al momentaneo abbassamento del n° di giri, che subito dopo a causa della compensazione aumentera', ma se riesco a coordinare le manovre, nel frattempo dovrei essere gia' arrivato al fondo della breve discesa, o no? dimmi se questa eventuale tattica di guida potrebbe essere valida. ciao MAX

  6. #6
    Iscrizione
    Nov 2006
    Fuoristrada
    Pajero 2.5 GLS 3 porte
    Città
    Paderno Dugnano
    Messaggi
    1,121

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da chiarariki Visualizza Messaggio
    grazie Gian, sei molto tecnico, vediamo se ho capito: a prescindere che domani faccio gli esperimenti che mi consigli per capacitarmi sul campo, delle reazioni del motore, ma se ho capito bene, teoricamente un attimo prima di iniziare sta maledetta discesa do un colpo di freni (ancora sul piano) e x inerzia porto il mezzo all'imbocco della discesa, x pochi istanti dovrei avere un calo di "velocita'"dovuto al momentaneo abbassamento del n° di giri, che subito dopo a causa della compensazione aumentera', ma se riesco a coordinare le manovre, nel frattempo dovrei essere gia' arrivato al fondo della breve discesa, o no? dimmi se questa eventuale tattica di guida potrebbe essere valida. ciao MAX
    Ciao Max
    Le prove che ti ho suggerito falle tutte su terreno in piano e non in prossimità di discese o punti pericolosi.

    Se da quella discesa vuoi scendere senza rischiare che si si verifichi quel pericolo (ossia che il motore andando sotto il regime del minimo e con marcia inserita possa accelerarti l'auto), scendi in folle con il motore in moto al minimo.
    In questo modo sarai certo che non ritoccherà il regime del minimo e se anche lo facesse il motore salirebbe di giri senza imprime all'auto l'accelerazione per il fatto che hai il cambio in folle.
    Inoltre non perderai l'effetto del servo freno.
    Comunque fai le prove e vedi come si comporta
    Ma tu hai il diesel o il benzina ?

  7. #7
    Iscrizione
    Apr 2013
    Fuoristrada
    ex niva1700mpi ora 16 4x4
    Città
    pinerolo
    Messaggi
    305

    Predefinito

    Fiat 16 diesel multijet 2000cc emotion 135cv (na figata!) Tieni presente che attualmente con strada bianca bagnata e gomme da strada no- termiche vado e e vengo da detta salita discesa tutti i giorni, il mio cruccio è quello di poter fare la stessa discesa anche quando nevichera'. Dovrebbe "grippare" meglio a terra cambiando gli pneumatici con quelli + stretti e da neve,pero' sai come recita il detto...meglio prevenire che curare! domani sperimento e poi ti comunico risultati- ciao Max

  8. #8
    Iscrizione
    Feb 2005
    Fuoristrada
    Pajero 2.5TDI V24
    Città
    BIELLA
    Messaggi
    2,262

    Predefinito

    Il problema in una discesa ripida non è tanto la neve fresca quanto la neve pressata o peggio il ghiaccio. Io se dovessi fare spesso una strada così prenderei delle belle gomme invernali chiodabili e metterei dei bei chiodi che vanno meglio delle catene, certo è una certa spesa ma quanto costa andare a sbattere?

  9. #9
    Iscrizione
    Apr 2013
    Fuoristrada
    ex niva1700mpi ora 16 4x4
    Città
    pinerolo
    Messaggi
    305

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tortue Visualizza Messaggio
    Il problema in una discesa ripida non è tanto la neve fresca quanto la neve pressata o peggio il ghiaccio. Io se dovessi fare spesso una strada così prenderei delle belle gomme invernali chiodabili e metterei dei bei chiodi che vanno meglio delle catene, certo è una certa spesa ma quanto costa andare a sbattere?
    Ciao, premesso che oggi non son uscito e quindi le prove le rimando a domani, considera che io la macchina la uso tutti o quasi i giorni, quindi x me le chiodate x fare 15 metri sono una grande rottura. Fino ad ora (6 anni) con la lada niva me ne son sempre fatto un baffo tricuspide della neve e del ghiaccio (se non proprio ghiaccio spesso) e solo con m+s adesso si tratta di capire come fare a superare questo breve tratto maledetto con certo si, dei buoni antineve, ma nulla piu' altrimenti la rivendero' e mi comprero' un fuoristrada vero che pero' di questi tempi diventa difficile trovare. o defender ma non ci sto dentro o altra nivetta nuova che si trova a buon prezzo anche se x ora non viene piu' importata. a domani ciao MAX

  10. #10
    Iscrizione
    Jul 2009
    Città
    Genova-Milano Pajero GLS V20 1992
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Oltre che consigliarti gomme m+s non saprei che fare.
    Più ci penso, più odio le macchine nuove...... Certo, sono bellissime ed accattivanti, piene di gingilli e accessori spettacolari che ti fanno pure la barba......
    Ma alla fine le cose manuali e senza elettronica le preferisco, sia perchè posso provare a metterci le mani per ripararle ma sopratutto .......modificarle per farle diventare come più mi aggrada.
    L'unico computer di cui mi fidi è il mio limitatissimo cervello.... che spesso sbaglia e non ricorda le cose, ma ha molta più sensibilità dell'elettronica della macchina (vedi controllo di stabilità e ABS).
    P.s: L'ABS è l'unica diavoleria che vorrei sempre avere..... (ma con la possibilità i disattivarlo!!!)

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •