Iscriviti alla newsletter di Fuoristrada.it:  


Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Sensore temperatura ARIA ASPIRATA

  1. #1
    Iscrizione
    Oct 2010
    Fuoristrada
    Lada Niva 1.7 Mono iniett
    Città
    Livorno
    Messaggi
    1,898

    Predefinito Sensore temperatura ARIA ASPIRATA

    Nella monopoint c'è un sensore che misura la temperatura dell'aria aspirata.La centralina applica una tensione di cinque volts su un polo del termistore( resistenza variabile con la temperatura) se l'aria è fredda o ambiente la resistenza è alta ma se l'aria è calda la resistenza sarà più bassa.Quindi con l'andare del tempo la temperatura sale e la resistenza scende.
    La domanda è questa: la centralina come si comporta? Dove va ad agire? Sulle iniettate? Sul flusso di aria?

  2. Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MaestroYoda72 Visualizza Messaggio
    Nella monopoint c'è un sensore che misura la temperatura dell'aria aspirata.La centralina applica una tensione di cinque volts su un polo del termistore( resistenza variabile con la temperatura) se l'aria è fredda o ambiente la resistenza è alta ma se l'aria è calda la resistenza sarà più bassa.Quindi con l'andare del tempo la temperatura sale e la resistenza scende.
    La domanda è questa: la centralina come si comporta? Dove va ad agire? Sulle iniettate? Sul flusso di aria?
    la centralina agisce sugli iniettori-iniettore arrichisce o impoverisce la benzina.

  3. #3
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    vedi firma sotto! :)
    Città
    Sąmątørzä (TS)
    Messaggi
    5,759

    Predefinito

    visto che la portata degli iniettori è fissa, e la pressione del carburante pure, la centralina agisce sul tempo di apertura.

    Calcola che ogni 3 gradi di temperatura in più l' aria si rarefà di un 1% ed il contenuto di ossigeno di conseguenza. Pertanto, su niva con airbox "sovietico" che respira caldo in cofano, ma non più a carburatore
    ( la portata benzina fissa rendeva necessaria l'aspirazione a temperatura controllata, ovvero calda. Una volta per le niva italiane con carburatore regolato per la Russia, era buona norma smagrirle perché da noi giravano troppo grasse)
    ma bensì ad iniezione elettronica capace di carburare al meglio, la prima "elaborazione" è far si che al filtro arrivi aria più fresca possibile.
    Con uno snorkel, nonostante l'aggiunta di tubi, se respiro aria a 10 gradi anziché a 40 dentro il cofano, la potenza può aumentare del 10% senza fare nulla altro. Un pezzo di tubo che arriva in una zona fresca e ventilata chiaramente funge egualmente.
    Ultima modifica di Marco; 05-02-2015 alle 19:06
    Felice possessore di Sportage 2.0 cabrio , offro da bere a chi incontro con un' auto come la mia, il che non capita mai

  4. #4
    Iscrizione
    Oct 2010
    Fuoristrada
    Lada Niva 1.7 Mono iniett
    Città
    Livorno
    Messaggi
    1,898

    Predefinito

    grazie per le vostre risposte.
    la centralina, in base all'informazione che riceve dal sensore, aumenta la freaquenza delle iniettate oppure la diminuisce. più l'aria è calda e più la feaquenza aumenta,giusto?

  5. Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Marco Visualizza Messaggio
    visto che la portata degli iniettori è fissa, e la pressione del carburante pure, la centralina agisce sul tempo di apertura.

    Calcola che ogni 3 gradi di temperatura in più l' aria si rarefà di un 1% ed il contenuto di ossigeno di conseguenza. Pertanto, su niva con airbox "sovietico" che respira caldo in cofano, ma non più a carburatore
    ( la portata benzina fissa rendeva necessaria l'aspirazione a temperatura controllata, ovvero calda. Una volta per le niva italiane con carburatore regolato per la Russia, era buona norma smagrirle perché da noi giravano troppo grasse)
    ma bensì ad iniezione elettronica capace di carburare al meglio, la prima "elaborazione" è far si che al filtro arrivi aria più fresca possibile.
    Con uno snorkel, nonostante l'aggiunta di tubi, se respiro aria a 10 gradi anziché a 40 dentro il cofano, la potenza può aumentare del 10% senza fare nulla altro. Un pezzo di tubo che arriva in una zona fresca e ventilata chiaramente funge egualmente.
    Che è poi il principio e la funzione dell'intercooler.

  6. Predefinito

    Alexanca è sempre un piacere rileggerti

  7. #7
    Iscrizione
    Oct 2010
    Fuoristrada
    Lada Niva 1.7 Mono iniett
    Città
    Livorno
    Messaggi
    1,898

    Predefinito

    Concordo. Sarebbe interessante approfondire un pò.

  8. #8
    Iscrizione
    Nov 2000
    Fuoristrada
    vedi firma sotto! :)
    Città
    Sąmątørzä (TS)
    Messaggi
    5,759

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MaestroYoda72 Visualizza Messaggio
    grazie per le vostre risposte.
    la centralina, in base all'informazione che riceve dal sensore, aumenta la freaquenza delle iniettate oppure la diminuisce. più l'aria è calda e più la feaquenza aumenta,giusto?
    non direi... l'iniettore non è altro che un "rubinetto" a spillo sotto pressione aperto da un elettromagnete. La centralina varia il tempo di apertura a seconda della benzina che deve entrare.

    La temperatura aria e la pressione nel collettore, (tramite sensori o flussometro-debimetro), posizione farfalla, sensore battito, temperatura motore, sono i parametri di cui la centralina tiene conto per sapere quanto ossigeno sta aspirando il motore e fare le dovute correzioni, anche all'accensione.


    L'intercooler serve proprio a ri-raffreddare l'aria scaldata dalla compressione nella turbina, per rendere la sovralimentazione più efficace. Va da se che anche un motore aspirato, se prende zafate di aria calda, perde in rendimento. Un controllino efficace di quel che aspirate lo potete fare con un termometro a sonda in aspirazione (ambientale, del multimetro, da cottura...)
    Ultima modifica di Marco; 07-02-2015 alle 21:31
    Felice possessore di Sportage 2.0 cabrio , offro da bere a chi incontro con un' auto come la mia, il che non capita mai

  9. #9
    Iscrizione
    Oct 2010
    Fuoristrada
    Lada Niva 1.7 Mono iniett
    Città
    Livorno
    Messaggi
    1,898

    Predefinito

    Essendo la mia una monopoint, non ha il debimetro e neanche il sensore battito. Quindi ,la centralina,credo tenga conto della posizione della farfalla, delle informazioni della lambda(che nella mia è solo quella a monte del catalizzatore), della temperatura dell'aria, del sensore di pressione assoluta e del sensore ottane. Credo.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •